Borsa Finanziaria 150106072727
MERCATI 27 Aprile Apr 2015 0915 27 aprile 2015

Borsa, live Piazza Affari e spread del 27 aprile 2015

Milano positiva: +1,62%. Differenziale Btp-Bund in calo a 119 punti.

  • ...

Piazza Affari.

Seduta positiva per Piazza Affari e per le Borse europee lunedì 27 aprile.
Dopo una mattinata negativa la Borsa di Milano ha chiuso in positivo nel pomeriggio con il Ftse Mib che è salito dell'1,62%.
Prosegue lo strappo di Mediaset (+8%) sulle voci di un'offerta di Vivendi. In luce anche Saipem in scia ai conti del trimestre. Sul fronte opposto del listino cali per Ferragamo, Telecom, Enel.
Sui listini sono prevalsi i timori per la crisi Grecia dopo l'Eurogruppo di venerdì 24.
SPREAD IN CALO. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco ha registrato un calo in avvio di settimana a 119 punti, rispetto ai 128 di fine giornata venerdì scorso. Il rendimento del titolo decennale italiano è all'1,46%.

18.25 - SPREAD A 119. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco ha chiuso in deciso calo a 119 punti base dai 128 di venerdì. Il rendimento del titolo decennale italiano ha toccato l'1,35%.

18.05 - LONDRA POSITIVA. Ha terminato la seduta in lieve rialzo la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 è salito dello 0,47% a 7.103,98 punti.

18.00 - BENE FRANFOFORTE E PARIGI. Chiusura in netto rialzo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax è salito dell' 1,93% a 12.039,16 punti. Anche Parigi ha segnato guadagni per l'1,30%. L'indice Cac 40 ha toccato i 5.268,91 punti.

17.39 - ATENE VOLA. La Borsa di Atene ha chiuso in forte rialzo. L'indice Ase ha segnato un +4,37%.

17.39 - MILANO +1,62%. Piazza Affari ha chiuso in rialzo. Il Ftse Mib è salito dell'1,62% a 23.806 punti.

16.41 - MILANO ALLUNGA IL PASSO: +1,6%. Le Borse europee allungano il passo con Francoforte (+1,84%) e Milano (+1,63%) che guidano i rialzi. L'indice d'area Stoxx 600 avanza di quasi un punto percentuale trainato soprattutto dagli automobilistici. A Piazza Affari restano in luce Mediaset (+8,13%) sulle voci di un'offerta di Vivendi e Saipem (+6,28%), quest'ultima in scia ai conti del trimestre sopra le stime degli analisti. In luce i finanziari con Mediolanum (+3,9%) , Mediobanca (+3,4%) e Bper (+3,2%). Lo spread è a 122.

15.17 - MILANO SALE A +1,02%. Borse europee in positivo con l'indice d'area Stoxx 600 che guadagna un mezzo punto. Sugli indici prevale l'ottimismo che sia raggiunto un compromesso sul debito della Grecia. In evidenza Francoforte (+1,45%), seguita da Milano (+1,02%), e Parigi (+0,71%). Più caute Madrid (+0,4%) e Londra (+0,49%). A Piazza Affari restano in luce Mediaset (+6,42%) e Saipem (+5,93%). In generale nel Vecchio Continente spiccano auto e hi-tech. Lo spread si muove in area 122 punti.

13.48 - MILANO IN RILZO +0,42%. Piazza Affari in positivo a metà seduta con il Ftse Mib che sale dello 0,42% a 23.543 punti. prosegue lo strappo di Mediaset (+6,3%) sulle voci di un'offerta di Vivendi. In luce anche Saipem (+5,14%) in scia ai conti del trimestre. Acquisti a piene mani anche su Autogrill (+2,08%), Finmeccanica (+1,27%), Mediobanca (+1,35%). Sul fronte opposto del listino cali per Ferragamo (-2,45%), Telecom (-2,13%), Enel (-1,06%). Lo spread è in area 127 punti.

12.02 - MEDIASET, LA BORSA SPECULA SULL'INTERESSE DI VIVENDI: +6,8%. Mediaset rientra agli scambi con un rialzo del 6,84% a 4,62 euro. Tornano le voci di un'offerta di Vivendi su Mediaset e anche se le indiscrezioni non trovano per ora conferme la Borsa sembra scommetterci.


11.49- TESORO, OK ASTA CTZ: TASSO AL MINIMO STORICO DEL 0,079%. Il Tesoro ha collocato tutti i 2 miliardi di euro di Ctz a 24 mesi con il tasso al nuovo minimo storico dello 0,079% (da 0,162% di marzo). Venduti anche Btp indicizzati all'inflazione dell'Eurozona (dodicesima e trentesima tranche con scadenze rispettive settembre 2024 e settembre 2021) per il massimo importo complessivo di 750 milioni. Il tasso sul Btpei 2021 e' scivolato in negativo a -0,16% e quello sul Btpei 2024 è stato pari a 0,22%.

11.43 - MEDIASET STRAPPA IN BORSA: +6%. Mediaset strappa al rialzo oltre il 6% e viene fermata in asta di volatilità. Ora il rialzo teorico è del 2,2% a 4,64 euro. Sul titolo, secondo gli operatori, preme la speculazione e le indiscrezioni, riportate nella newsletter La Lettre de l'Expansion, su una possibile offerta di Vivendi per il gruppo del Biscione e per una quota di controllo in EuropaCorp, la società di produzione cinematografica di Luc Besson.

9.48 - MILANO A -1%, FUTURES USA NEGATIVI. Borse europee deboli, con Milano (Ftse Mib -1% a 23.190 punti) in coda dietro a Londra (-0,14%), Francoforte (-0,28%), Madrid (-0,67%) e Parigi (-0,93%). Sui listini prevalgono i timori per la crisi Grecia dopo l'Eurogruppo di venerdì. Scivolano i bancari con Deutsche Bank (-2,88%), colpita, secondo Morgan Stanley, da prese di beneficio dopo i risultati trimestrali. Giù la spagnola Bankia (-2,63%) mentre vola Hsbc (+3,22%) su ipotesi di cessione di sportelli nel Regno Unito.

9.23 - MILANO GIRA IN CALO: -0,3%. Gira in calo Piazza Affari nella prima mezz'ora (Ftse Mib -0,33% a 23.349 punti). Pesano Ferragamo (-2,9%), penalizzata dagli analisti di Equita, Telecom (-1,57%), con il taglio a 'neutral' di Bofa, e Tod's (-1,43%). Giù Enel (-1,24%), Banco Popolare (-1,19%), Bpm (-1,14%) e Ubi (-0,61%), più caute Unicredit (-0,39%) e Intesa (-0,13%). Pochi i rialzi, limitati a Mediaset (+1,21%), Stm (+0,35%) ed Autogrill (+0,29%). Sprint di Salini Impregilo (+4,74%) dopo un accordo in Nuova Guinea.

9.04 - PIAZZA AFFARI APRE IN RIALZO: +0,1%. Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib guadagna lo 0,1% a 23.448 punti. Sprint Mediaset (+2,13%), positive Ubi (+0,95%) e Luxottica (+0,92%), deboli invece Ferragamo (-1,38%) e Telecom (-1,11%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso