Mussolini Duce 121012141435
BUFERA 27 Aprile Apr 2015 2031 27 aprile 2015

Reggio Calabria, polemica per la messa di Mussolini

La curia stoppa la celebrazione. Ma gli organizzatori si spostano in piazza.

  • ...

È diventata un caso la messa inizialmente organizzata dal movimento Alleanza calabrese di Reggio Calabria per commemorare il settantesimo anniversario della morte di Benito Mussolini.
La curia di Reggio Calabria ha disposto che «pur essendo lecito celebrare la santa messa in suffragio dei defunti, la celebrazione venga sospesa per la strumentalizzazione della stessa per fini politici».
Ma i promotori dell' iniziativa hanno deciso di confermare la commemorazione con un incontro in Piazza San Giorgio al Corso.
ERA PREVISTA PER IL 28 APRILE. Sull'iniziativa, in riva allo Stretto, erano divampate le polemiche, con varie richieste di annullarla.
La messa era attesa per la mattina del 28 aprile a Reggio Calabria nella chiesa di San Giorgio al Corso.
Alleanza calabrese, un movimento politico autonomista sorto nel maggio del 2006, aveva anche realizzato un manifesto con tanto di aquie fascio littorio, con il quale i «camerati reggini» annunciano la celebrazione della messa a 70 anni «dall'omicidio di Sua Eccellenza Benito Mussolini».
POLEMICHE DA SINDACO. La notizia della messa per ricordare «l'omicidio» di Mussolini aveva fatto rapidamente il giro del web, suscitando scalpore e indignazione.
A dar fuoco alle polveri è stato il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il quale si era augurato che «la curia sia a conoscenza di questa iniziativa, basata su un presupposto storicamente errato».
Di «oltraggiosa iniziativa» aveva parlato, invece, il deputato e segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno, e il segretario di Reggio Calabria, Sebi Romeo.

Correlati

Potresti esserti perso