Indonesia Pena Morte 150428122622
TRAGICA ATTESA 28 Aprile Apr 2015 1218 28 aprile 2015

Indonesia, nove condannati a morte per traffico di droga

Potrebbero essere fucilati dopo la mezzanotte locale. Uno di loro si è sposato prima dell'esecuzione. Disperazione delle famiglie. 

  • ...

La sorella del condannato a morte Myuran Sukumaran sorretta dai familiari.

Ultime ore di vita per nove condannati a morte per traffico di droga in Indonesia che saranno fucilati, a dispetto del pressing internazionale per evitare la loro morte, poco dopo mezzanotte ora locale (il pomeriggio in Italia) . Si tratta di due australiani, una filippina, quattro africani, un brasiliano e un indonesiano. Nell’isola-prigione di Nusakambangan, sono già arrivate le ambulanze con le bare bianche vuote.
NOZZE PRIMA DELLA FUCILAZIONE. Uno dei due contrabbandieri di droga australiani in attesa di esecuzione, Andrew Chan, si è sposato il 27 aprile in una cerimonia privata organizzata nel carcere di Nusakambangan. Chan, 31 anni, si è unito in matrimonio con la fidanzata Febyanti Herewila, alla presenza della famiglia e degli amici più cari. I suoi famigliari e quelli dell'altro australiano, Myuran Sukumaran, sono stati assediati dai reporter al loro arrivo al carcere di massima sicurezza, dove hanno rinnovato gli appelli alla clemenza del presidente indonesiano Joko Widodo.
PROCEDURA AGGHIACCIANTE. La procedura che porterà all’esecuzione è rigidamente scandita. I due saranno prelevati dalle celle nella prigione di massima sicurezza e portati nella giungla, sempre sull’isola di Nusakambangan, in una zona il cui nome suona più o meno «valle della morte»: indosseranno tute bianche (simbolo dell’oltretomba) e posti di fronte al plotone di esecuzione, potranno scegliere se avere gli occhi bendati, sedere, inginocchiarsi o rimanere in piedi. Poi ognuno avrà tre minuti di tempo per raccogliersi prima che un medico gli metta una croce nera sul petto. Il plotone sarà composto da dodici uomini, ma nove spareranno a salve e solo tre di loro avranno i fucili armati. Se i medici confermeranno che qualcuno dei condannati è ancora in vita sarà il comandante del plotone a sparare il colpo finale.

Correlati

Potresti esserti perso