Istanbul Proteste Piazza 130708204611
ESTERI 29 Aprile Apr 2015 1428 29 aprile 2015

Turchia, assolti 26 portavoce del movimento Gezi Park

Gli imputati rischiavano pesanti condanne per presunta appartenenza a un'organizzazione criminale.

  • ...

Istanbul: protesta pacifica a Gezi Park.

Un tribunale di Istanbul ha assolto il 29 aprile i 26 portavoce del movimento di Gezi Park del 2013, che rischiavano pesanti condanne al carcere per presunta appartenenza a una «organizzazione criminale».
A riferirlo lo Zaman online.
PARTE DELLA PIATTAFORMA TAKSIM. Il gruppo faceva parte della Piattaforma Taksim, che ha accompagnato nella primavera del 2013 il movimento di protesta, duramente represso, contro il potere islamico dell'allora premier Recep Tayyip Erdogan, oggi presidente, di oltre tre milioni di giovani turchi.
ASSOLTA PRESIDENTE ORDINE ARCHITETTI. Fra le personalità assolte la presidente dell'Ordine degli architetti e il segretario generale dell'Ordine degli ingegneri di Istanbul Mucella Yapici e Ali Cerkezoglu.
Il grande movimento degli 'indignados' turchi che chiedeva più democrazia e contro l'islamizzazione del paese era nato in origine da una protesta contro la demolizione del parco di Gezi, sulla Piazza Taksim a Istanbul, programmata per fare posto a una replica di una caserma ottomana che avrebbe dovuto ospitare un mega-centro commerciale.
DURANTE LA REPRESSIONE 8 MORTI. La feroce repressione del movimento aveva fatto otto morti e oltre 8 mila feriti.
Migliaia gli arresti. Dopo la fine delle manifestazioni centinaia di persone sono state incriminate con vari capi d'accusa, fra cui anche quelli di terorrismo e di tentativo di rovesciare il governo.
NESSUN REATO PER I 26 ACCUSATI. La 33esima Corte di Prima istanza di Istanbul ha decretato che i 26 accusati non avevano commesso alcun reato. Dopo la sentenza Cerkezoglu ha detto ai cronisti che il processo contro i 26 della Piattaforma Taksim era «politico» e non aveva alcuna base legale.
Yapici ha invece chiamato gli oppositori al governo islamico a manifestare il primo maggio su Piazza Taksim nonostante il divieto delle autorità: «Il primo maggio saremo di nuovo a Taksim».

Correlati

Potresti esserti perso