INCIDENTE 8 Maggio Mag 2015 1144 08 maggio 2015

Fiumicino, ancora disagi dopo l'incendio

Notte in aeroporto per i passeggeri. Riapre una parte del terminal 3 ma voli a rischio. Foto.

  • ...

Ancora disagi dopo l'incendio del 7 maggio all'aeroporto di Fiumicino, dove il il 50% dei voli è a rischio (foto).
Sono stati riaperti gli accessi nella hall del Terminal 3, quella dedicata alle partenze. Inaccessibili rimangono, invece, l'area transiti, dove si è sviluppato l'incendio, e un settore della hall, quello abitualmente dedicato al check-in della compagnia aerea Emirates, perché da sistemare dopo la fuliggine che lo ha interessato nella nottata precedente. Nella hall del T3 sono così tornati ad operare regolarmente alcuni banchi d'informazione di Adr e quelli di Are e Ryanair come pure le operazioni di check-in alcuni vettori, tra i quali Lufthansa, Swiss e Iberia. Qui, peraltro, permane ancora, sia pure attenuato, l'acre odore causato dal fumo sprigionatosi il 7 maggio.
PASSEGGERI BLOCCATI. Affollato, e lo era stato anche nel corso della notte, il Terminal 1, dove è concentrata la macchina operativa dei voli. Tanti passeggeri ai check-in e ai banchi informazione, considerato che a quelli previsti in partenza l'8 maggio si aggiungono le molte centinaia di viaggiatori rimasti bloccati il giorno prima e che ora tentano di raggiungere le rispettive mete dopo aver trascorso la notte in albergo.
Ma non manca chi ha trascorso la notte direttamente nello scalo. Operativi anche il Terminal 2 e il Terminal 5. Per assistere i passeggeri è permanente il presidio della task force di Adr che ha messo in azione 400 addetti, ai quali si aggiungono quelli di Alitalia.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso