Ebola 141031090842
VIRUS 12 Maggio Mag 2015 1910 12 maggio 2015

Ebola, positivo infermiere di Emergency

Ha prestato servizio in Sierra Leone. Trasferito allo Spallanzani di Roma.

  • ...

Un'esercitazione anti-ebola.

Un infermiere di Emergency, che ha prestato servizio in Sierra Leone, è risultato positivo al test Ebola eseguito il 12 maggio presso il centro Spallanzani di Roma. Il campione di sangue è arrivato a Roma dalla Sardegna, come ha reso noto il ministero della Salute.
L'infermiere, che aveva lavorato nel Centro di cura dei malati di Ebola in Sierra Leone ed era giunto in Sardegna l'8 maggio, aveva automonitorato le proprie condizioni di salute, come previsto dai protocolli del ministero e di Emergency.
TRASFERITO A ROMA. Ha manifestato i primi sintomi nella tarda serata di domenica 10 maggio, quindi ha applicato le procedure per l'isolamento. Ricoverato da 48 ore presso il nuovo reparto di malattie infettive dell'ospedale di Sassari, è adesso in attesa di trasferimento all'Ospedale Spallanzani di Roma con un volo in alto bio-contenimento.
BUONE CONDIZIONI GENERALI. Attualmente l'infermiere è in buone condizioni generali e verrà sottoposto al trattamento medico. Ulteriori aggiornamenti sullo stato di salute del paziente, precisa l'organizzazione medico-umanitaria, verranno forniti ogni giorno dalla direzione dell'istituto Spallanzani.
SECONDO CASO ITALIANO. Si tratta del secondo paziente italiano colpito da Ebola dopo Fabrizio Pulvirenti, medico anche lui di Emergency, che si è ammalato lo scorso novembre e che è stato curato nello stesso ospedale che ora apre le porte al nuovo malato.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso