Giuliano 150518202934
DIRITTI 18 Maggio Mag 2015 2029 18 maggio 2015

Budapest, italiano minacciato di morte perché gay

Andrea Giuliano perseguitato da estremisti ungheresi.

  • ...

Andrea Giuliano.

Lo stanno perseguitando perché è gay: è il caso di un italiano di 33 anni, divenuto addirittura bersaglio di minacce di morte da parte un gruppo di estremisti ungheresi, per la sua omosessualità. Lo stalking è stato confermato all'Ansa da attiviste di Aurora, associazione che si batte per i diritti civili e che ha sede nel quartiere ebraico della capitale ungherese.
Andrea Giuliano, che lavora nella sede ungherese di una società multinazionale americana, collabora con l'associazione, dedicandosi ad alcune attività sociali. Alla parata del Gay Pride dell'anno scorso, Giuliano aveva ironizzato su una banda di motociclisti, espressione di un gruppo nazionalista ungherese. Il capo di questo circolo lo ha querelato per diffamazione.
TAGLIA SULLA SUA TESTA. Non solo: con l'accusa di aver offeso «la morale cristiana» Giuliano è stato minacciato di morte: c'è addirittura una taglia di 10 mila dollari sulla sua testa, ricompensa per chi lo uccida. Inoltre, il giovane viene seguito continuamente nel tragitto fra la sua casa e il posto di lavoro. Secondo gli attivisti di Aurora, la giustizia ungherese tarda nel garantire all'italiano una difesa, mentre l'udienza del processo di diffamazione è stato fissata a giugno.

Correlati

Potresti esserti perso