Eros Ramazzotti 130410115658
VIDEO 3 Giugno Giu 2015 1524 03 giugno 2015

Partita del Cuore, Ramazzotti: «Mi hanno detto ti ammazzo»

Dopo un fallo di Nedved su Moreno, in campo si sfiora la rissa. Il cantante: «Non accetto minacce».

  • ...

Altro che Partita del Cuore. Allo Juventus Stadium, martedì 2 giugno, si è sfiorata la rissa e in campo sono volate parole grosse. Tutto è nato da un intervento falloso dell'ex bianconero Pavel Nedved ai danni del rapper Moreno. Dopo l'entrataccia i due si sono affrontati a muso duro, immediatamente circondati non solo dall'arbitro Rosetti, che ha provato a riportare la calma, ma anche da Raoul Bova, Andrea Agnelli, Massimo Giletti, Luca Barbarossa, Enrico Ruggeri ed Eros Ramazzotti.

Il post di Eros Ramazzotti sul suo profilo Instagram.


RAMAZZOTTI: «NON ACCETTO LE MINACCE». Momenti di tensione ripresi in video, che hanno avuto poi una coda su Instagram, dove proprio Ramazzotti ha raccontato la sua versione dei fatti: «Quando una persona in un campo di calcio in una partita benefica ti dice: 'Se mi ritocchi ti ammazzo qui davanti a tutti', tu che fai?? Prendi e te ne vai? Io non ho fatto altro che andare di fronte a lui dicendogli di uccidermi, né più né meno. Io sono buono, ma le ingiustizie e le minacce non le accetto. La sua reazione poteva e doveva essere molto più pacata ed intelligente. Cmq la vita va avanti, ringrazio tutti quelli che ogni giorno fanno qualcosa per qualcuno che ne ha bisogno, senza fare i fenomeni e i giocolieri saltimbanchi prendendo per il culo gli altri, ma impegnandosi veramente con il cuore».
A pronunciare le parole stigmatizzate da Ramazzotti sarebbe stato un collega: il cantante Luca Barbarossa.

Correlati

Potresti esserti perso