MANIFESTAZIONE 3 Giugno Giu 2015 1858 03 giugno 2015

Roma, tensione al presidio anti-rom di CasaPound

Sit-in dopo l'incidente. La polizia allontana i centri sociali. Foto.

  • ...

«Alcuni italiani non si arrendono». Dietro a questo striscione e con in mano tricolori CasaPound è scesa in piazza il 3 giugno nel quartiere Boccea, dove la settimana prima una donna filippina è stata falciata da un'auto guidata da ragazzi rom. Una protesta per chiedere al Campidoglio di «chiudere i campi rom». A manifestare davanti la stazione metro Battistini, vicino dove è accaduto l'incidente mortale, anche alcuni comitati di quartiere (foto).
CENTRI SOCIALI NON AUTORIZZATI. A pochi metri di distanza e 'separati' da un cordone di forze dell'ordine alcuni manifestanti dei centri sociali hanno dato vita a una contro-protesta al grido «Siamo tutti antifascisti» e «Fascisti carogne tornate nelle fogne». Ci sono stati alcuni momenti di tensione, tra grida e spintoni, con la polizia che ha allontanato gli antagonisti, la cui manifestazione non era autorizzata.

Correlati

Potresti esserti perso