Pilota Alitalia Sospeso 150408132450
GESTO ESTREMO 10 Giugno Giu 2015 1254 10 giugno 2015

Todi, suicida il pilota Alitalia Maurizio Foglietti

Era stato sospeso ad aprile dopo alcuni spari in casa. Si è impiccato a Fiumicino anche un operaio della compagnia. 

  • ...

Nella foto pubblicata sull'account Twitter di Alitalia il 14 febbraio 2015, il comandante Maurizio Foglietti (a destra nel cerchio rosso) saluta il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in partenza per Palermo.

Si è ucciso la mattina del 10 giugno a Todi Maurizio Foglietti, il pilota dell'Alitalia che era stato sospeso dopo essere stato denunciato a piede libero per avere sparato alcuni colpi di pistola contro una parete dopo una lite in casa. Secondo le prime informazioni si sarebbe impiccato.
IN VOLO CON MATTARELLA. Foglietti era considerato un pilota particolarmente esperto. Era stato tra l'altro comandante del volo di linea con il quale il 14 febbraio il presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva raggiunto Palermo da Roma per una visita privata.
LITE SCOPPIATA LA SERA DI PASQUA. La lite al termine della quale aveva sparato risale invece alla sera di Pasqua. Quanto successo era stato subito segnalato dalla procura di Spoleto, competente per territorio, all'Alitalia che aveva sospeso il pilota. Il quale in quel momento non era comunque già impegnato in servizi di comando e di volo.
SUICIDA A FIUMICINO ANCHE UN OPERAIO ALITALIA. Giornata nera per Alitalia: anche un operaio della compagnia è stato trovato impiccato, intorno alle 13.30, alle spalle della prova motori all'interno pista dell'aeroporto di Fiumicino: si tratterebbe, a quanto si è appreso, di un suicidio.
LA COMPAGNIA NON COMMENTA. Alitalia ha confermato di aver avuto notizia che sono mancati due colleghi: un pilota e un responsabile di servizi ground. La compagnia ha espresso vicinanza «alle famiglie dei colleghi che sono venuti a mancare e nel rispetto del loro grande dolore non rilascia commenti».

Correlati

Potresti esserti perso