Guardia Finanza Auto 131003113300
CRONACA 17 Giugno Giu 2015 0954 17 giugno 2015

Appalti, 44 indagati in Rai, Mediaset, La7 e Infront

Inchiesta sull'affidamento di lavori e servizi in cambio di soldi e assunzioni. Concorso in corruzione e appropriazione indebita. Coinvolti anche funzionari della Presidenza del Consiglio.

  • ...

Un'auto della guardia di finanza.

Quarantaquattro tra funzionari e dirigenti di Rai, società del gruppo Mediaset, La7 e Infront sono indagati a Roma nell'ambito di un'inchiesta sull'affidamento di lavori e servizi in cambio di utilità come soldi e assunzioni. La guardia di finanza ha eseguito 60 perquisizioni.
Tra gli indagati ci sono anche funzionari della Presidenza del Consiglio dei ministri. Secondo l'accusa avrebbero preso soldi per una commessa da 8 milioni di euro per allestire alcuni eventi e sono accusati di corruzione.
LAVORI IN CAMBIO DI FAVORI. Secondo quanto accertato dal nucleo di polizia tributaria delle Fiamme gialle, su delega del pm Paolo Ielo, società dell'imprenditore David Biancifiori, i funzionari e dirigenti delle aziende avrebbero ottenuto l'affidamento di lavori e servizi versando ai committenti denaro oppure offrendo loro altre utilità, come vacanze, biglietti aerei ed assunzioni. I fondi per questa attività sarebbero stati realizzati attraverso sovrafatturazioni dei lavori eseguiti.
I funzionari e i dirigenti Rai, in quanto pubblici ufficiali, sono indagati per concorso in corruzione, mentre quelli delle società Mediaset, La7 e Infront per appropriazione indebita.

Correlati

Potresti esserti perso