Migranti Ventimiglia 150615160140
EMERGENZA 19 Giugno Giu 2015 1553 19 giugno 2015

Ventimiglia, la Francia apre ai migranti

La Francia lascia entrare i primi quattro profughi alla frontiera con l'Italia. Cambio di strategia? Ma Parigi frena: «La nostra linea rimane la stessa».

  • ...

Un migrante con alle spalle un gruppo di poliziotti.

Dopo giorni e notti tra gli scogli e la stazione di Ventimiglia, c'è una speranza per i migranti bloccati al confine Italia-Francia.
Il governo di Parigi avrebbe infatti cambiato strategia sui respingimenti lasciando oltrepassare la frontiera ad alcuni profughi, anche se un alto responsabile della prefettura delle Alpes-Maritimes ha voluto precisare: «La nostra linea non è cambiata, il riaccompagnamento» dei migranti irregolari verso l'Italia «continua in modo normale».
PRIMI 4 MIGRANTI LIBERI. I primi quattro migranti partiti da Ventimiglia con il treno sono stati fatti scendere alla stazione di Mentone: i gendarmi li hanno controllati e, contrariamente a quanto accadeva da giorni, li hanno lasciati liberi di muoversi in territorio francese.
Altri profughi che erano stati fermati insieme a loro sono stati trasportati verso la Francia a bordo di una camionetta.
CAMBIO DI STRATEGIA? Sembra quindi che la Francia abbia cambiato atteggiamento nella modalità di gestione dei respingimenti, anche se la polizia di frontiera transalpina non ha voluto rilasciare commenti a riguardo.
Resta ancora da capire se si tratti di una scelta definitiva o di una mossa provvisoria. Molti migranti, infatti, vengono ancora riaccompagnati al confine con l'Italia.
BRACCIO DI FERRO ALLA FRONTIERA. Dal 18 giugno è in atto un muro contro muro tra gendarmi e polizia alla frontiera. I francesi hanno respinto una sessantina di migranti, ma gli italiani ne hanno riammessi soltanto una ventina. A quel punto i gendarmi, con il centro di ospitalità di Nizza al completo, hanno lasciato liberi gli altri migranti.

Correlati

Potresti esserti perso