STRAGE 22 Giugno Giu 2015 0942 22 giugno 2015

Afghanistan, talebani attaccano il parlamento

Attentato al parlamento: morti sei attentatori, 25 civili feriti. Così i talebani mirano a tornare leader della jihad. Foto.

  • ...

Forti esplosioni e colpi d'arma da fuoco nella sede del parlamento a Kabul, in Afghanistan. Un kamikaze e un commando di talebani hanno attaccato durante la riunione dell'assemblea legislativa impegnata nella ratifica della nomina del ministro della Difesa provocando almeno sei morti e oltre una trentina di feriti (foto).

  • L'attacco al parlamento afghano (video Associated Press).


SCIA DI SANGUE DELLA «OFFENSIVA DI PRIMAVERA». È la prosecuzione della scia di sangue del gruppo terroristico e della 'offensiva di primavera', la campagna «per riprendere l'egemonia del jihad» (come l'aveva definita su Repubblica Fabrizio Foschini, studioso dell'Afghanistan Analysts Network) in competizione con l'Isis che proprio in Afghanistan sta cercando di allungare le sue radici. Una fatwa che ha portato a pesanti combattimenti in diverse province del Paese e a una serie di attacchi a proprio a Kabul.
ATTACCO RIVENDICATO SU TWITTER. L'attacco terroristico, subito rivendicato dal portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid, è avvenuto verso le 10.30 (le 8 italiane) nella zona di massima sicurezza di Darul Aman quando un kamikaze a bordo di un'auto imbottita di dinamite si e' fatto esplodere davanti all'ingresso dell'edificio.
UCCISI SETTE MILITANTI. Questo avrebbe dovuto permettere l'ingresso di un commando di uomini armati che però le forze di sicurezza afghane sono riuscite a vanificare. La prima esplosione è stata subito seguita da numerose altre, mentre un razzo lanciato da una località imprecisata, è atterrato sul tetto del parlamento. Fallito quindi il tentativo di ingresso nel palazzo, i mujaheddin si sono allora rifugiati in un edificio in costruzione attiguo da dove hanno ingaggiato una battaglia a colpi d'arma da fuoco che si è conclusa, ha reso noto il ministero dell'Interno, con la morte di sette militanti.
RICOVERATI 31 CIVILI. Il ministero della Sanità ha indicato che in tre ospedali della città fra cui quello di Emergency di Gino Strada, sono stati ricoverati 31 civili, fra cui varie donne e bambini. Non hanno invece trovato conferma le notizie stampa che indicavano la morte di almeno sei persone. Quanti seguivano attraverso l'emittente statale Ariana Tv la sessione parlamentare, hanno potuto vedere in diretta la vibrazione prodotta dall'attentato, la polvere sollevata e la fuga di deputati e deputate verso l'uscita.

Condanna da Usa e Pakistan. Nato: «Attacco alla democrazia»

Fumo e detriti al parlamento di Kabul dopo l'attacco talebano.

Decisa la condanna dell'attacco sia dagli Usa sia dal Pakistan. In un comunicato diramato dall'ambasciata americana nella capitale afghana, si stigmatizza categoricamente l'attentato sostenendo che «esso mostra uno sfacciato disprezzo per la democrazia e lo Stato di diritto» da parte dei suoi autori.
Nel ribadire la «condanna del terrorismo in tutte le sue forme e manifestazioni», il governo del Pakistan ha riaffermato la sua «determinazione a combattere il terrorismo in stretto coordinamento con il governo dell'Afghanistan».
STOLTENBERG: «TOTALE APPOGGIO ALLE FORZE AFGANE». «Esprimiamo la nostra più ferma condanna all'attentato al parlamento afgano: si tratta di un gravissimo attacco alla democrazia», è stata l'eco del segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, che ha sottolineato che «la Nato assicura il suo totale appoggio alle forze armate e al popolo afgano».

Correlati

Potresti esserti perso