Supermercato 150622155920
VIDEO 22 Giugno Giu 2015 1440 22 giugno 2015

Regno Unito, la povertà che non ti aspetti: lotta per un pezzo di pollo

La crisi colpisce gli inglesi ed è food wrestle-mania per accaparrarsi il pane.

  • ...

La chiamano 'food wrestle-mania', ma in comune con il wrestling, dove atleti professionisti si affrontanto in scontri teatrali, c'è solo la lotta.
Questa volta però è tra poveri, e chi vince non si porta a casa una cintura dorata, ma una porzione di cibo a prezzo ridotto.
È quello che succede nei supermercati inglesi in tempi di crisi. E che un cittadino ha filmato e messo su YouTube.

  • Il video della ressa al supermercato.

Il video è girato in un negozio della catena di supermercati Tesco a Weston Favell, Northampton: nelle immagini un gruppo di persone si buttano sul pavimento per riuscire ad accapararsi generi alimentari essenziali a prezzi scontati.
Una vera e propria lotta per riuscire a portare a casa una porzione di pollo o una confezione di formaggio cheddar a 20 pence. Prodotti spesso in scadenza e quindi messi in offerta, spesso l'unica possibilità per centinaia di persone di poter comprare qualcosa di commestibile e sano.
VIVERE DA CACCIATORI DI OCCASIONI. Una scena che ha fatto il giro dei media britannici come simbolo del continuo aumento della povertà. Il quotidiano britannico The guardian racconta la quotidianità di questi 'cacciatori di occasioni', persone che ogni giorno fanno il giro dei supermercati che offrono questo servizio. Uomini e donne, giovani e anziani che si aggirano attorno ai banconi della gastronomia in base all'ora in cui sanno saranno messi i prodotti a buon prezzo.
Persone che spesso si vedono tutti i giorni ma a mala pena si salutano, perché quando c'è fame, l'amicizia diventa un valore davvero secondario.
Poi una volta che ognuno ha preso il suo, c'è il tempo per qualche sorriso. L'unica solidarietà è quella della condivisione delle ricette per la sopravvivenza: come fare una buona zuppa con un pezzo di pesce affumicato o come surgerlare le uova.
Non ci sono regole tra i lottatori di cibo, nè codici etici, se non una, scrive il Guardian: essere sempre gentili con i dipendenti dei supermercati, a volte se si riesce a farseli amici, questi possono con un cenno far capire in anticipo al 'lottatore di cibo' quando i prodotti saranno buttati sul ring.

Correlati

Potresti esserti perso