Fincantieri 150630090416
IL CASO 30 Giugno Giu 2015 0902 30 giugno 2015

Fincantieri, sequestrati cantieri Monfalcone

L'ipotesi di reato avanzata dal tribunale di Gorizia è gestione illecita dei rtifiuti.

  • ...

I cantieri navali di Monfalcone.

Alcune aree del cantiere di Monfalcone della Fincantieri sono state messe sotto sequestro preventivo in attuazione di un provvedimento del Tribunale penale di Gorizia. Sono aree destinate alla selezione dei residui di lavorazione «strategiche per il regolare svolgimento del ciclo produttivo» precisa la società definendo la misura «particolarmente gravosa» e attivandosi per ottenere la sua revoca.
Come riferisce il Piccolo, gli indagati risultano essere sette fra quadri e dirigenti.
«Fincantieri, ferma restando l’intenzione di assumere con urgenza tutte le opportune iniziative in sede giudiziaria al fine di ottenere la revoca di detta misura, che considera particolarmente gravosa anche in ragione dei danni che il permanere degli effetti della stessa potrebbe provocare», ha scritto la società in una nota, «è costretta, in ottemperanza al predetto provvedimento del Tribunale, a disporre a far data da oggi la sospensione dell’attività lavorativa di tutto il personale coinvolto nel ciclo produttivo del cantiere di Monfalcone».
L'ipotesi di reato avanzata dal Tribunale di Gorizia è quella di gestione illecita di rifiuti, in violazione dell’articolo 256 del decreto legislativo 152/2006.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso