Raqqa Isis 150629190416
TERRORISMO 21 Luglio Lug 2015 1658 21 luglio 2015

Isis, connessioni WiFi disattivate a Raqqa

Il gruppo Stato islamico ha disattivato gli accessi privati a internet, costringendo residenti e combattenti a utilizzare caffè pubblici. Dove le loro attività possono essere controllate.

  • ...

La città di Raqqa, definita capitale dello Sato Islamico.

Il Califfo dello Stato islamico ha ordinato ai provider della città di Raqqa di disattivare entro quattro giorni le connessioni WiFi che consentono ai privati di accedere a internet. Il giro di vite, secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, ha lo scopo di costringere residenti e combattenti a navigare esclusivamente nei caffè pubblici, dove le loro atitvità possono essere monitorate. Una sorta di burqa imposto alle telecomunicazioni, per ridurre al silenzio eventuali disertori e oppositori interni.



IL VOLANTINO CHE ORDINA LA CHIUSURA. I militanti dell'Isis, come riferito dall'emittente araba Al Jazeera, hanno distribuito in tutta la città di Raqqa volantini di avvertimento destinati ai fornitori di servizi internet, ordinando di disattivare gli accessi alla Rete. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani si tratta di una mossa che fa parte di una strategia più vasta, mirata a oscurare agli occhi del mondo ciò che sta succedendo all'interno della città Raqqa. Pattugliamenti e incursioni all'interno degli internet caffè, alla ricerca di persone che diffondono informazioni sgradite al regime, dimostrerebbero la volontà del Califfato di limitare in maniera più stringente la libertà dei propri 'cittadini'.
SOSPETTE SPIE GIUSTIZIATE IMMEDIATAMENTE. I pochi internet caffè destinati a rimanere aperti sono quelli che costringono gli utenti a navigare in assenza di privacy. Durante le retate a sorpresa condotte dai miliziani, d'altra parte, gli utenti vengono obbligati a consegnare i propri smartphone. I dispositivi vengono controllati: se nella memoria vengono ritrovate fotografie o video sospetti, l'Isis è solito arrestare i relativi proprietari. I quali, accusati di spionaggio, vengono immediatamente giustiziati.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso