Samuel Dubose 150722175543
STATI UNITI 30 Luglio Lug 2015 1608 30 luglio 2015

Usa, un video incastra l'agente che ha ucciso un afroamericano a Cincinnati

La telecamera incastra l'agente che gli ha sparato alla testa, accusato di omicidio.

  • ...

Samuel Dubose, 43 anni, è stato ucciso da un colpo di pistola alla testa sparato da un agente della polizia di Cincinnati.

Senza la videocamera installata sulla divisa, probabilmente non avremmo mai saputo la verità sulla morte di Samuel Dubose, un afroamericano di 43 anni - l'ennesimo - ucciso il 19 luglio scorso da un poliziotto bianco della squadra che pattugliava l'università di Cincinnati.
Ray Tensing, 25 anni, questo il nome dell'agente, è stato incriminato per omicidio. Il 29 luglio la polizia della contea di Hamilton ha diffuso il video del fermo e le immagini - sebbene siano state tagliate nella scena finale e più cruenta - lasciano poco spazio ai dubi: Dubose è stato freddato da Tensing con colpo sparato alla testa.
Il poliziotto aveva fermato Dubose perchè viaggiava senza targa. Alla richiesta di fornire la patente, l'uomo ha mostrato invece una bottiglia di gin, tentando di fuggire con la sua auto subito dopo. L'agente lo ha inseguito e una volta raggiunto gli ha sparato alla testa.
Il procuratore generale della contea di Hamilton, Joe Deters, ha definito le immagini del video «scioccanti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso