Gasparri 150801135032
TWEET AND SHOUT! 1 Agosto Ago 2015 1232 01 agosto 2015

Twitter, bestiario settimanale del primo agosto

Dalla lite infinita tra i due a Razzi icona gay. Fino al complotto dei piedi neri del M5s.

  • ...

Vice presidenti del Senato che litigano per giorni con attori comici.

Senatori che ballano scatenati ai Gay pride.

Grillini che non smettono di credere ai complotti.

Leader di partiti che bevono mojito circondati da avvenenti fans.

Il meglio del peggio della settimana sui social network, tra sfottò, epic fail e notizie trash.

1. GASPARRI-BIZZARRI, LA LITE INFINITA. Non ci sono dubbi, al primo posto una delle liti più lunghe ed estenuanti della storia di Twitter: quella Gasparri-Bizzarri.

A scatenare una discussione durata oltre quattro giorni tra il vice presidente del Senato e il comico è stata la foto di uno sketch del duo Luca e Paolo sui due marò.
Gasparri non l'ha presa bene e ha iniziato a insultare i due. Da qui un botta e risposta snervante anche per gli altri utenti, che si è esaurito dopo una cinquantina di tweet. Siete fortunati, qui c’è solo un assaggio.

2. RAZZI STAR DEL GAY VILLAGE. Cantante, ballerino, showman: ad Antonio Razzi la politica non è mai bastata.
Giovedì 30 luglio il senatore è stato ospite del Gay Village di Roma, invitato da Vladimir Luxuria, dove si è lasciato andare a danze sfrenate intonando la sua hit Famme cantà. Giudicate voi.

3. SALVINI, MOJITO E PAPEETE. Ecco un altro illustre esempio di politici professionali e autorevoli.
Dopo Razzi al Gay Village, non poteva mancare Matteo Salvini fotografato al Papeete Beach di Milano Marittima.
A petto nudo in mezzo ad avvenenti ragazze, mojito in mano, il leader della Lega si è goduto la movida romagnola.

4. CRIMI E IL COMPLOTTO DEI PIEDI SPORCHI. I complotti per i grillini non sono mai abbastanza.

L'ultimo, che ha fatto impazzire i social, riguarda l'ex capogruppo al Senato del Movimento 5 stelle Vito Crimi che ha postato su Facebook la foto delle piante dei piedi di un bambino sporche e la lettera di un amico nella quale denunciava la pessima qualità dell'aria.
«Ebbene dopo due settimane ecco quello che si è depositato sul pavimento di casa e raccolto dai piedini di mio figlio. Quello che mi spaventa è che non si tratta della normale polvere. E’ una polvere nera e sottile, più fine della fuliggine. Sembrano i piedi di uno spazzacamino. Peccato che questa volta le polveri sono contenute nell’aria che respiriamo e che finisce nei nostri polmoni». 
Ed è subito zimbello del web.

5. VAROUFAKIS IN STILE FORMIGONI. A sorpresa, l’ex ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis ha gettato il chiodo di pelle e abbandonato il look da motociclista per essere contagiato dallo stile eccentrico delle camicie di Roberto Formigoni.
Che si è subito vantato via Twitter: «Le idee sono quelle che sono, ma in fatto di camicie finalmente imita i politici giusti».

6. ESPOSITO E GLI APOSTROFI. Al sesto posto il debutto sgrammaticato del neo assessore ai Trasporti della giunta Marino Stefano Esposito. Che ha annunciato l'inizio del suo incarico con il piede sbagliato: «un'enorme impegno», ha twittato, con quell'apostrofo di troppo. Mentre delle virgole nemmeno l'ombra.

7. PEZZOPANE E IL TOY BOY SENZA VELI. Dopo i selfie d'amore della settimana scorsa, la senatrice del Pd Stefania Pezzopane ha continuato a postare su Twitter foto in compagnia del suo toy boy Simone Colaiuta.
Lo scatto che ha fatto il giro dei social è stato però un altro: quello apparso sulle pagine del settimanale Top, dove l'ex spogliarellista ha posato completamente nudo.
Fiero del servizio, il fidanzato della senatrice ha postato su Facebook la foto incriminata, ma una bufera di polemiche lo ha costretto a eliminarla.

8. RENZI E IL BILIARDINO. Non bastava la Playstation. Matteo Renzi ama giocare anche a biliardino.
Lo dimostra una foto scattata alla Festa dell'Unità di Roma e pubblicata su Twitter dal suo portavoce Nomfup, che mostra il premier e il presidente del Pd Matteo Orfini impegnati in una partita. Inseparabili compagni di giochi. 


9. ALEMANNO SUL MONTE BIANCO. Lui è l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, che puntualmente condivide su Twitter tutte le sue imprese sportive. Un selfie dopo l'altro, ha pubblicato tutte le tappe della sua scalata del Monte Bianco. Tra gli sfottò del web.

10. MUCCINO, ROMA E LA GRANDE TRISTEZZA. Gabriele Muccino ha scatenato una polemica su Twitter contro il degrado di Roma.
Ma secondo molti utenti le foto postate dal regista per documentare la situazione in cui versa la Capitale non sono attendibili perché datate.
Lui ha tentato di giustificarsi piuttosto goffamente: «Il degrado e l’inciviltà sono gravi solo nel momento in cui avvengono?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati