Mh370 150805202116
INCIDENTE 5 Agosto Ago 2015 2021 05 agosto 2015

MH370, i resti dell'aereo a La Reunion sono suoi

I frammenti dell'ala trovati sull'isola appartengono al volo malese scomparso.

  • ...

Le operazioni di recupero dei frammenti dell'aereo sull'isola de La Reunion.

I frammenti dell'ala dell'aereo trovati sull'isola de La Reunion appartengono al volo MH370 della Malaysia Airlines, scomparso l'8 marzo 2014 con 239 persone a bordo. Lo ha confermato il primo ministro malese Najib Razak.
È stato quindi risolto dopo 515 giorni il giallo del Boeing 777 sparito nel nulla un'ora circa dopo il decollo da Kuala Lumpur per Pechino.
CONFERMA DEGLI ESPERTI. Il primo ministro malese ha spiegato che gli esperti che hanno esaminato i resti dell'ala in Francia hanno «concluso in modo definitivo» che facevano parte del volo MH370. E ha aggiunto: «Ora abbiamo la prova che quel volo si è concluso tragicamente nel sud dell'Oceano Indiano. Il peso e l'incertezza sopportati dalle famiglie» delle vittime in questi 515 giorni dalla sparizione dell'aereo sono stati «indicibili», ha sottolineato.
RICERCHE DURATE 17 MESI. Nei 17 mesi di ricerche che hanno coinvolto 26 Paesi, le ipotesi sulla sorte del Boeing 777 scomparso erano cambiate di continuo: dall'attentato terroristico al complotto, fino al semplice incidente. Ma nessuna traccia dell'aereo, fino al 29 luglio quando sulla spiaggia de La Reunion sono stati trovati i frammenti dell'ala.
ORA BISOGNA CAPIRE LE CAUSE. A questo punto le indagini potranno passare alla fase successiva, ovvero a cercare di capire se il pezzo di ala possa dare qualche informazione su cosa abbia provocato la caduta del velivolo.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso