CRONACA 7 Agosto Ago 2015 1100 07 agosto 2015

Due incidenti sulla A1: un morto e autostrada chiusa per ore

Coinvolto un tir carico di maiali. Malori e colpi di calore tra gli automobilisti bloccati sotto il sole. Terzo incidente mortale sulla A14. Foto.

  • ...

Un morto, tre feriti e un esodo vacanziero che è già diventato un inferno sulla principale arteria autostradale italiana. Un doppio incidente, nella notte tra giovedì 6 e venerdì 7 agosto, ha paralizzato l'A1 in uno dei giorni da bollino nero per il traffico, creando 13 chilometri di coda tra Piacenza Sud e Parma (foto).
CODE IN ENTRAMBI I SENSI DI MARCIA. Nel secondo incidente è rimasto coinvolto un camion che trasportava maiali. Gran parte del carico è fuggito fra le corsie e i campi. Molti animali sono già stati recuperati, ma le operazioni sono ancora in corso. Come se non bastasse, una coda di 7 chilometri si è formata in direzione opposta, tra Parma e Fidenza verso Milano, perché gli automobilisti curiosi rallentavano all'altezza degli incidenti, attratti dall'insolita presenza degli animali in autostrada. Gli automobilisti, bloccati per ore sotto il sole in attesa del ripristino della viabilità, hanno accusato malori e colpi di calore. La centrale operativa del 118 di Parma è intervenuta più volte per soccorrerli.

RIAPERTO UN TRATTO DELLA A1. Intorno alle ore 12.30 è stato riaperto il tratto emiliano dell'A1, tra il bivio con la A21 Torino-Brescia e Parma, in direzione Sud. Il deflusso dei veicoli in coda è stato guidato da una safety car, condotta dalla Polizia stradale. Mentre la situazione sul tratto emiliano dell'autostrada, tra Piacenza e Parma, presenta ancora code a tratti per traffico intenso, tra Piacenza Nord e il bivio A1-diramazione Fiorenzuola e fra Terre di Canossa e il bivio A1-A22.

DOPPIO GRAVE INCIDENTE. Il primo incidente sulla A1, in cui è morta Sonia Baiocchi, 52enne di Sorbolo in provincia di Parma, è avvenuto poco prima delle 24 all’altezza del km 102, e ha coinvolto un’auto e più mezzi pesanti. È stato necessario chiudere il tratto tra l’allacciamento con la A15 e Parma. Il secondo è avvenuto intorno all’1.30 ed è stato diretta conseguenza del primo. Un camion carico di maiali vivi ha tamponato violentemente le auto in coda bloccando la carreggiata. Coinvolti in tutto tre mezzi pesanti e un’auto: il mezzo pesante che trasportava maiali vivi si è ribaltato occupando gran parte della carreggiata con dispersione del carico. Dei tre occupanti dell’auto coinvolta, su cui viaggiava una famiglia lombarda, una bambina di cinque anni ha riportato lesioni non gravi e la mamma è stata ricoverata in ortopedia per fratture. Più serie le condizioni del padre, in osservazione nel reparto di medicina d'urgenza.
TERZO INCIDENTE SULLA A14: UN MORTO E DUE FERITI. Intanto sulla A14 Bologna-Taranto, all'altezza dell'uscita di Ancona Sud, venerdì 7 agosto si è verificato un altro incidente. Una persona è morta e altre due sono rimaste ferite. L'uscita di Ancona Sud è chiusa, con il traffico in arrivo dal Nord dirottato al casello successivo (Porto Recanati-Loreto). La circolazione verso Sud sta procedendo sulla sola corsia di sorpasso e ci sono tre chilometri di coda. La carreggiata Nord invece è libera e la circolazione è normale. L'automezzo coinvolto nell'incidente è un furgone attrezzato per il trasporto dei disabili. A bordo una famiglia di tre persone, originaria della provincia di Pesaro Urbino, padre, madre e figlio. Il padre, che era alla guida del mezzo uscito di strada, ha perso la vita.

Correlati

Potresti esserti perso