Maomao 150810172025
CINA 10 Agosto Ago 2015 1516 10 agosto 2015

«Mao figlio di buona donna», nei guai la star della tv cinese Bi Fujian

Il popolare anchorman «severamente punito» per aver parodiato il fondatore della Repubblica durante una cena. Il video diffuso su internet.

  • ...

Punito per aver parodiato e insultato Mao Tse-tung.
L'anchorman televisivo Bi Fujian, una vera star nella Repubblica popolare, è stato ripreso con un telefonino durante una cena privata, mentre cantava una versione modificata di The Taking of Tiger Mountain, famosa canzone tratta dall’opera Taking Tiger Mountain by Strategy, risalente all'epoca della Rivoluzione Culturale. Il filmato, girato ad aprile, è finito online e per Bi Fujian sono cominciati i guai. Secondo il Quotidiano del Popolo, funzionari dello Stato cinese hanno ordinato alla China central television (Cctv) di punire il presentatore, con l'accusa di «gravi violazioni della disciplina politica».
MAO? «FIGLIO DI BUONA DONNA». Bi, conosciuto soprattutto per il suo programma Star Boulevard, ha dato del «figlio di buona donna» al padre della patria cinese, affermando che sotto di lui il popolo ha sofferto a lungo. Gli utenti si sono divisi: nei commenti al video c'è anche chi si è dichiarato d'accordo e ha criticato Mao. Il giudizio ufficiale sull'epoca maoista rimane, tuttavia, quello espresso da Deng Xiaoping, secondo cui il governo di Tse-tung fu «positivo al 70% e negativo al 30%». Evidente quindi la necessità politica di censurare la satira - per quanto inconsapevole, essendo andata in scena nel corso di una cena privata e non in pubblico - di Bi Fujian.
Alle strofe originali della canzone, il presentatore ha aggiunto alcuni suoi personali commenti. Ecco quali:

Noi siamo i soldati contadini che sono venuti sulle montagne profonde - sulle montagne profonde per fare cosa, eh?
Per sconfiggere i reazionari - potete sconfiggerli?
Per cambiare la terra e il cielo, con decenni di guerra rivoluzionaria a Nord e a Sud - erano tempi duri.
Il Partito comunista, il presidente Mao - Uffa, cerchiamo di non parlare di questo figlio di puttana, che ci ha causato tante sofferenze.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso