IMMIGRAZIONE 11 Agosto Ago 2015 1804 11 agosto 2015

Isola di Kos, scontri tra migranti e polizia

Gli agenti usano gli estintori sui richiedenti asilo in fila da ore sotto il sole. Il sindaco: «Se Atene non si muove scorrerà il sangue». Foto.

  • ...

La tensione covava da giorni e alla fine è esplosa. Migliaia di migranti ammassati sull'isola greca di Kos, nell'Egeo orientale, si sono scontrati con la polizia e gli agenti, per disperderli, non hanno disdegnato l'uso di estintori a schiuma, come se si trattasse di un incendio. Tra la folla, che comprendeva anche molti bambini, si è immediatamente diffuso il panico. E se nella calca nessuno è rimasto ucciso è soltanto per una fortuita coincidenza (foto).
Il sindaco di Kos, Giorgos Kyritsis, ha lanciato un appello al governo di Atene chiedendo assistenza immediata. Se non verranno presi subito opportuni rimedi, ha avvertito il primo cittadino, «la situazione sfuggirà di mano e scorrerà il sangue».
I MIGRANTI ERANO IN FILA PER L'IDENTIFICAZIONE. Gli scontri sono cominciati nel corso delle procedure di registrazione dei migranti. Le autorità avevano intenzione di trasferirne una parte nello stadio di Kos. Attualmente, sparsi in città e sull'isola, ci sono circa 7 mila stranieri, in gran parte siriani e afghani. In fila gli uni contro gli altri, sotto il sole torrido, fra loro anche donne e bambini. L'afa, l'impazienza, il nervosismo dei poliziotti, i primi malori: la situazione è degenerata e sono volate le pietre contro gli agenti. I poliziotti hanno reagito prima con i manganelli, poi hanno preso agli estintori, innescando così un precipitoso fuggi-fuggi.
NELLE ISOLE GRECHE DELL'EGEO SBARCATE 124 MILA PERSONE. Conosciuta in tutto il mondo per i pacchetti turistici a basso costo, l'isola di Kos è meta di un intenso arrivo di migranti che raggiungono le sue coste dalla Turchia, lontana appena quattro chilometri. Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Guardia Costiera, le persone sbarcate sulle isole greche del Mar Egeo sono state almeno 124 mila soltanto nei primi sette mesi del 2015, con un aumento del 750% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Correlati

Potresti esserti perso