Arresto Dell Uomo 150821203321
NUOVO ALLARME 21 Agosto Ago 2015 2033 21 agosto 2015

Amsterdam- Parigi, terrore sui binari: spari e tre feriti

Uomo armato di kalshnikov bloccato su un treno. Indaga l'anti terrorismo.

  • ...

Agenti di polizia alla stazione di Arras.

Paura in Francia, dove tre persone sono rimaste ferite dopo che un uomo armato di kalashnikov ha aperto il fuoco sul treno ad alta velocità Amsterdam-Parigi.
L'assalitore è stato bloccato da alcuni passeggeri, marines americani, mentre il convoglio transitava in Belgio: l'uomo che ha sparato è stato subito arrestato. Il bilancio è di tre feriti di cui due gravi, un militare americano e un cittadino britannico, e l'attore francese Jean-Hugues Anglade.
FERMATO DA MILITARI AMERICANI. Tutto è cominciato, secondo la ricostruzione del quotidiano locale La Voix du Nord, intorno alle 16. L'assalitore era in una toilette del treno, impegnato a caricare l'arma automatica, quando alcuni passeggeri di passaggio, militari americani, sono stati insospettiti dai rumori che produceva. Gli uomini sono riusciti a bloccarlo prima che aprisse il fuoco nello scompartimento, ma sono rimasti seriamente feriti, uno da un proiettile e l'altro da una coltellata.
Nessuno dei due sarebbe però in pericolo di vita, contrariamente a quanto detto in un primo tempo da alcuni siti, ha precisato il prefetto del dipartimento del Pas-de-Calais, Fabienne Buccio. Il treno è stato a quel punto deviato verso la stazione di Arras, nel nord della Francia, dove l'assalitore è stato arrestato.
GIOVANE DI ORIGINE NORDAFRICANA. Diversi media francesi, citando fonti di polizia sul posto, parlano di un uomo di origine nordafricana, «di nazionalità o di origine marocchina» secondo la radio France Info, intorno ai 30 anni.
Tra i passeggeri del convoglio c'era anche l'attore francese Anglade, noto soprattutto per il ruolo del commissario Adamsberg nella serie tv dedicata ai libri della giallista Fred Vargas. Giunto ad Arras, è stato medicato in ospedale per una lieve ferita alla mano, che si è procurato tentando di tirare il freno di sicurezza. Gli altri viaggiatori - tra le 200 e le 300 persone in gran parte francesi, olandesi, belgi e inglesi - sono al momento ospitati in una sala messa a disposizione dal comune di Arras in una scuola nei pressi della stazione. Numerosi sono in stato di shock.
INDAGINE ALL'ANTI TERRORISMO. Il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve, si è diretto ad Arras subito dopo aver appreso la notizia della sparatoria. L'autore della sparatoria, ha confermato Cazeneuve, era noto ai servizi. Secondo informazioni circolate sui media francesi era stato oggetto di una 'scheda di segnalazione'. Le indagini sulla sparatoria sono state affidate agli investigatori della squadra speciale antiterrorismo francese, lo ha riferito un portavoce dalla Procura di Parigi citato da media francesi tra cui France Info. L'attacco è avvenuto mentre il treno transitava in Belgio, secondo un comunicato dell'ufficio del presidente Hollande. «Stiamo facendo di tutto per fare chiarezza su questo dramma», ha commentato con un tweet il presidente francese François Hollande, esprimendo la sua vicinanza ai feriti.
Il premier belga Charle Michel, secondo quanto riportato dalla Bbc, ha dichiarato che la sparatoria è stato «un attacco terrorista».


Articoli Correlati

Potresti esserti perso