MALTEMPO 24 Agosto Ago 2015 1608 24 agosto 2015

Maltempo in Toscana, Pisa sott'acqua

Una donna ha rischiato di annegare nella sua automobile. Salvata da due carabinieri. Foto.

  • ...

Il maltempo si abbatte nuovamente sulla Toscana. A Pisa e in provincia di Siena sono caduti 150 millimetri di pioggia, allagando le strade e mandando in tilt anche il traffico ferroviario, mentre tutti i voli diretti o in partenza dallo scalo 'Galileo Galilei' hanno subito ritardi significativi (foto).


DUE MILITARI SALVANO UN'ANZIANA. Sempre a Pisa si è sfiorata la tragedia. Una donna di 75 anni ha rischiato di annegare nella sua automobile, a causa dell'acqua che aveva invaso il sottopassaggio ferroviario a Cascina. A salvarla sono stati due carabinieri, che si sono tuffati in acqua e l'hanno raggiunta a nuoto. L'auto dell'anziana si era fermata nel sottopassaggio per un guasto, impedendole di proseguire mentre l'acqua raggiungeva rapidamente i 4 metri d'altezza. Il sottopasso della stazione centrale di Pisa è ancora parzialmente allagato, alcuni convogli sono stati cancellati, altri hanno accumulato un ritardo superiore ai 60 minuti.

ALLERTA METEO DELLA PROTEZIONE CIVILE. Intantola protezione civile Toscana ha emesso una nuova allerta meteo, valida fino alle 8 del 25 agosto. L'allerta riguarda tutta la regione: criticità arancione (più alta) per la provincia di Grosseto, gialla (minore) per tutte le altre province. Ancora per lunedì 24 agosto è prevista la possibilità di forti temporali, con accumuli abbondanti di acqua in poche ore. Mentre fino alle prime ore di martedì 25 sono possibili brevi ma forti acquazzoni, in particolare lungo la costa, forte vento e grandinate.
IL GOVERNATORE ROSSI: «PER PISA EMERGENZA REGIONALE». Il governatore della Toscana, Enrico Rossi, ha detto che la Regione «farà la sua parte» e intende dichiarare per Pisa «lo stato di emergenza regionale. Poi valuteremo se è il caso di proporre quello nazionale, per evitare di creare false aspettative nella popolazione».
Al momento, tuttavia, gli sforzi sono volti ad assicurare «un meccanismo di accesso al credito agevolato per il risarcimento dei danni subiti dalle imprese e dalle attività economiche», ha precisato Rossi. «Di più non possiamo fare, perché la Regione non ha più un soldo da spendere».
IL SINDACO: «MANCA ANCORA LA STIMA DEI DANNI». Il primo cittadino di Pisa, Marco Filippeschi del Partito democratico, ha sottolineato del resto come non ci sia ancora una stima dei danni. «Non sarebbe serio sparare cifre a caso, ma sappiamo che abbiamo subito un evento di portata eccezionale, che ha interessato centinaia di strade e centinaia di abitazioni su tutto il territorio comunale».

Correlati

Potresti esserti perso