Treno Nazi 150827193925
CASO 27 Agosto Ago 2015 1936 27 agosto 2015

Polonia, «ritrovato treno nazista carico d'oro»

Due ricercatori affermano di aver ritrovato un convoglio della Wehrmacht con oro e armi. Sarebbe stato abbandonato in una galleria dai soldati tedeschi in fuga. Il viceministro della Cultura: «Sicuro al 99%».

  • ...

Il treno carico d'oro sarebbe nascosto in una galleria nei pressi della cittadina polacca di Wałbrzych.

Il viceministro polacco della Cultura Piotr Zuchowski ci crede: «È sicuro al 99%». Un treno carico d'oro e armi, che i nazisti avrebbero sottratto all'avanzata dell'Armata Rossa alla fine della Seconda Guerra mondiale, sarebbe stato ritrovato in Polonia, a Wałbrzych, cittadina al confine con la Repubblica Ceca. La scoperta è stata annunciata da due persone, un cittadino polacco e un tedesco, che hanno chiesto alle autorità locali di poter tenere per sé il 10% del valore del convoglio. Zuchowski, venerdì 28 agosto in conferenza stampa, ha aggiunto: «Non sappiamo cosa ci sia davvero a bordo».
NESSUNA IMMAGINE DEL TRENO. Del treno, al momento, non esiste alcuna immagine. L'identità dei due uomini che ne hanno rivendicato la scoperta rimane misteriosa e la sua esatta posizione sconosciuta. Tuttavia, il viceministro della Cultura polacco già giovedì 27 agosto si era detto «convinto» della sua esistenza, invitando allo stesso tempo la popolazione a non mettersi sulle sue tracce, perché potrebbe essere minato.
IL CONVOGLIO SAREBBE NASCOSTO IN UNA GALLERIA. Secondo alcuni esperti, l'oro a bordo del treno potrebbe essere costituito da otturazioni dentali, non da lingotti. La leggenda - fino a prova contraria si tratta ancora soltanto di questo: l'esistenza di un treno nazista carico d'oro non è mai stata confermata dagli storici - vuole che il convoglio appartenesse alla Wehrmacht, l'esercito regolare tedesco in fuga dai russi. Entrato in una galleria vicino al castello di Książ non ne sarebbe mai più uscito. Il tunnel, in disuso, sarebbe stato successivamente sigillato, seppellendo il tesoro per sempre.
Di certo c'è che nel corso della Seconda Guerra mondiale i nazisti portarono via l'equivalente in oro di oltre 550 milioni di dollari dalle banche centrali dei Paesi occupati. Con l'avvicinarsi della caduta di Berlino l'esercito tedesco tentò di mettere queste ricchezze al sicuro, ma i lingotti andarono in gran parte perduti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso