Papa Francesco prova gli occhiali nel negozio di Via del Babuino (foto di @ltotaro)
VATICANO 4 Settembre Set 2015 0907 04 settembre 2015

Il Papa solo dall'ottico: «Voglio spendere poco»

Beroglio va da solo in un negozio di ottica per cambiarsi gli occhiali.

  • ...

Papa Francesco prova gli occhiali nel negozio di Via del Babuino (foto di @ltotaro)

È entrato da solo, lasciando fuori dal negozio l'auto con l'autista, e si è intrattenuto per 40 minuti: aveva bisogno di cambiare le lenti degli occhiali, ma senza «spendere troppo».
La visita inattesa di Papa Francesco, il 3 settembre, in un negozio di ottica al centro di Roma, ha stupito i passanti e ha fatto il giro della Rete.
Nel negozio di via del Babuino, a due passi da piazza del Popolo, il Papa è stato accolto dal proprietario Alessandro Spiezia, al quale ha detto di non volere «una montatura nuova, bisogna rifare solo le lenti. Non voglio spendere». Aggiungendo: «Mi raccomando, Alessandro: mi faccia pagare quello che è dovuto».
L'OTTICO DEI PAPI. Spiezia aveva già fato un paio di occhiali per papa Francesco e pure, in passato, per il papa emerito Ratzinger. Sul sito del negozio si racconta che un giorno mons. Karcher, cerimoniere del Pontefice, portò all'ottico un paio di occhiali da riparare. Erano gli occhiali di Francesco, e l'ottico si offrì di fargliene un paio nuovo, ma il papa chiese di far riparare quelli vecchi, e così fu fatto. Il costo della riparazione, 5 euro, fu debitamente pagato e quella banconota è stata da allora gelosamente conservata da Spiezia. L'ottico, comunque, non si arrese, fece un paio di occhiali nuovi per Francesco e dopo qualche tempo ebbe la gioia di vedere che il papa li aveva indossati. Sarebbero proprio gli occhiali che attualmente Francesco - ipermetrope e presbite, secondo le informazioni dell'ottico - indossa attualmente.

Il titolare del negozio: «Emozione da brividi»

Entrato nel negozio, l'ottico ha comunque provveduto a fare un nuovo esame della vista al pontefice, esame che ha evidenziato la necessità di lenti multifocali per la vista sia da lontano sia da vicino. Per cui si è deciso di aggiornare la gradazione delle lenti. A questo punto l'ottico gli ha proposto varie nuove montature tra cui scegliere ma Bergoglio ha preferito di no: «Non voglio spendere, teniamo la vecchia montatura e cambiamo solo le lenti», ha richiesto.
FRANCESCO: NON VOGLIO SPENDERE MOLTO. Prima del saluto, il papa ha abbracciato Spiezia e, avvicinandosi all'orecchio dell'ottico, gli ha detto: «Alessandro io voglio pagare gli occhiali». «Santità, mi pagherà in base a quello che io avrò pagato», gli ha risposto il negoziante.
Raccontando i quaranta minuti di visita del pontefice, l'ottico, titolare di una bottega storica del centro di Roma, ancora si commuove: «In questi cinquant'anni di attività ne sono passati tanti di personaggi illustri da me, Fellini, la Masina, Pietro Germi, Eduardo De Filippo, Soraya, Lucia Bosè, e perfino Bill Clinton, ma ricevere il Santo Padre è un'emozione che mette i brividi». A consegnare in Vaticano l'occhiale con le nuove lenti sarà lo stesso ottico, probabilmente la prossima settimana. «Vorrei portargliele - ha confidato - prima della sua partenza per Cuba e per gli Stati Uniti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso