Ahmed Orologio Bomba 150918152549
PSICOSI 18 Settembre Set 2015 1522 18 settembre 2015

La parodia su Ahmed, il bambino scambiato per terrorista

La parodia sul bambino arrestato in Texas per terrorismo: la sua era un'invenzione.

  • ...

Che fai? «L'orologio non sta funzionando», risponde Ahmed mentre tiene in mano un'enorme sveglia a lancette, «mi servono delle batterie».
Inizia il terrore. Una bomba è quella a cui forse sta lavorando Ahmed, un bambino di origini arabe. Forse vuole fare un attentato? No, in realtà solo uno scherzo. E a farlo sono i ragazzi di Peace House che hanno postato sulla loro pagina Facebook un video parodia sulla storia di Ahmed, il bambino di 14 anni ammanettato, interrogato e mantenuto in stato di detenzione dalla polizia del Texas perchè sospettato di essere un terrorista. E non per scherzo.
Quella di Ahmed è infatti una storia vera, successa qualche giorno fa in un liceo di Irving, alla periferia di Dallas. Un insegnante ha infatti scambiato per un ordigno un orologio realizzato artigianalmente dallo studente Ahmed Mohamed. Quando è suonata la sveglia, in classe è scattato l'allarme e il panico, complice anche il fatto che proprio in quei giorni si celebrava l'anniversario dell'attentato dell'11 settembre alle Torri gemelle di New York.
Così l'adolescente, anzichè essere premiato per le sue capacità e il suo ingegno, è stato arrestato fino a quando le accuse di terrorismo non sono decadute per mancanza di prove. E di ragionevolezza .
IL MESSAGGIO DI OBAMA. A cercare di rendere meno spiacevole l'accaduto è stato l'intervento del presidente degli Stati Uniti, che ha preferito sdrammatizzare il caso: «Bell'orologio, Ahmed. Lo vuoi portare alla Casa Bianca? Dovremmo inspirare più bambini come te ad apprezzare la scienza. È ciò che rende grande l'America», ha scrittoObama su Twitter invitando così Ahmed a Washington per una visita ufficiale.
Intanto, oltre al sostegno ricevuto da Obama, dalla candidata alle primarie democratiche Hillary Clinton e dal fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, Ahmed ha avuto pure quello della Rete: con 130 mila condivisioni e 75 mila like su Facebook, il video parodia sul caso dell'orologio-bomba è già diventato virale, grazie anche all'uso dell'hashtag #IStandWithAhmed (Io sto con Ahmed, ndr) usato per sostenere Ahmed, quello vero.

Correlati

Potresti esserti perso