VIOLENZA 23 Settembre Set 2015 1505 23 settembre 2015

Hadeel Hashlamon, studentessa palestinese uccisa a Hebron

Secondo l'esercito israeliano avrebbe cercato di accoltellare un soldato al check point. Nessun militare è rimasto ferito. In città esplode la tensione. Foto.

  • ...

Uccisa dai soldati israeliani a un check point in Cisgiordania, perché secondo un portavoce dell'esercito ebraico avrebbe cercato di accoltellare uno dei militari. È morta così, a Hebron, Hadeel Hashlamon, studentessa palestinese di 19 anni. O forse no. Non è morta così, ma in un modo completamente diverso (foto).
LA DINAMICA DELL'OMICIDIO. «Ha tentato di pugnalare un soldato, che a quel punto ha reagito sparandole alle gambe»: questa la versione ufficiale dell'Idf. Una serie di fotografie pubblicate dal comitato palestinese Youth Against Settlements e un video rilanciato dai media arabi sembrano raccontare però un'altra storia.
«Hadeel arriva al check point. Si rifiuta di farsi perquisire da soldati di sesso maschile. Si dirige verso l'uscita e viene colpita: prima alle gambe, poi al petto. Cinque proiettili in tutto. Nella sua borsa c'erano soltanto dei libri», scrive Youth Against Settlements.

SCONTRI A HEBRON. Al Jazeera aggiunge: «Hadeel è stata colpita più volte, anche al petto. Nessun soldato israeliano è rimasto ferito. Le forze di sicurezza israeliane hanno detto che la giovane donna è stata portata in ospedale in Israele subito dopo l'incidente. Ma un video dell'agenzia di stampa PalMedia mostra la vittima che viene lasciata sanguinare a terra dopo essere stata colpita».
L'episodio ha fatto esplodere gli scontri a Hebron, tra giovani palestinesi e soldati israeliani. Dall'inizio del 2015 sono almeno 25 i palestinesi uccisi dalle forze israeliane, secondo i dati delle Nazioni Unite.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso