Siria 151001112906
ESTERI 1 Ottobre Ott 2015 1056 01 ottobre 2015

Siria, la mappa dei bombardamenti

Per l'Isw colpiti i nemici del dittatore. Secondo giorno di raid: bombe su Idlib.

  • ...

Il giorno dopo i primi raid, Mosca è tornata a bombardare la Siria, pur lavorando contemporanemante con Washington per realizzare il prima possibile una serie di colloqui tra comandi militari.
COLPITI I RIBELLI. Il 30 settembre, intanto, secondo quanto riportato dall'Institute for the study of war, a essere stato colpito dalla ventina di raid è stato il villaggio di Talbiseh, 10 chilometri a Nord di Homs, nella sacca ribelle di Rastan.
Nel mirino dell'aviazione russa sono finite anche le città di Al Latamneh e Kafr Zeita, nella provincia di Hama. I jet russi, infine, hanno colpito Jabal al Akrad, l’area montagnosa attorno a Salma che i ribelli controllano dal 2012.
VERSIONI DISCORDANTI. Il ministero della Difesa di Mosca ha dichiarato che sono stati centrati otto obiettivi legati all'Isis.
In realtà, si è trattato di un’offensiva tesa a colpire i gruppi ribelli che più insidiano le ultime roccaforti di Assad: Ahrar al Sham, Esercito della conquista e Jabhat al Nusra.
Tanto che fonti siriane sostengono che a essere state colpite siano state soltanto postazioni dei ribelli.

A Talbiseh, per esempio, non è segnalata la presenza dell'Isis. Le brigate locali hanno giurato fedeltà ad al Nusra, costola di al Qaeda, ad Ahrar al Sham, appoggiata dalla Turchia, oppure sono unità indipendenti. L’intento di questo attacco sembra essere quello di spingere i quasi 1.500 ribelli che occupano il distretto di Waar, alla periferia di Homs, a organizzare il loro ritiro come già avvenuto nell’aprile 2014.
AL NUSRA NEL MIRINO. Un altro obiettivo russo è stato nei dintorni di Mehardeh, cittadina vicino Hama attaccata da Jabhat al Nusra, emanazione di al Qaeda.
La popolazione di Mehardeh è fedele ad Assad e il piccolo centro è uno snodo stradale tra Hama e l’autostrada di Aleppo che l’esercito siriano sta tentando di riaprire senza successo da tre anni.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso