Copertinaterror 151002183152
GRAN BRETAGNA 2 Ottobre Ott 2015 1832 02 ottobre 2015

Terrorista di 15 anni arrestato in Inghilterra

Il ragazzo condannato a cinque anni. È il più giovane jihadista della storia britannica.

  • ...

I messaggi del ragazzo con il piano per un attentato e lo sfondo del suo telefono con militanti dell'Isis.

Il più giovane terrorista mai arrestato in Gran Bretagna ha solo 15 anni.
Il ragazzo, residente a Blackburn, Inghilterra centrale, è stato condannato all'ergastolo per aver cercato di istigare via web un attacco jihadista durante una cerimonia in Australia.
Secondo la Bbc, il teenager, di cui non si fa il nome per questioni di età e che aveva 14 anni quando è stato arrestato, diventa il più giovane colpevole di terrorismo nella storia del Regno Unito. L'ergastolo prevede in questo caso una pena di cinque anni.
VITTIMA DELLA PROPAGANDA ISIS. Il 15enne sarebbe stato vittima della propaganda on-line dello Stato Islamico, che sui soggetti più deboli si è dimostrata estremamente pericolosa.
I giudici del tribunale di Manchester, dove è stata pronunciata la sentenza, hanno affermato che il rilascio del condannato sarà preso in considerazione solo quando non sarà più pericoloso.
La corte ha aggiunto che è agghiacciante pensare a come un 15enne abbia potuto diventare così tanto radicalizzato dall'ideologia integralista dello Stato islamico.
LA STRAGE PIANIFICATA DAL RAGAZZO. A maggio era emerso che il teenager aveva istigato con migliaia di messaggi il diciottenne australiano Sevdet Besim, poi arrestato dalle autorità del suo Paese, a decapitare agenti di polizia in occasione dell'Anzac Day, giorno in cui si commemorano i caduti australiani e neozelandesi della battaglia di Gallipoli.
A marzo di quest'anno, il ragazzo in soli nove giorni aveva preso il ruolo di organizzatore e consigliere di Besim, suggerendogli di decapitare agenti di polizia all'Anzac Day, a Melbourne.
Le autorità hanno trovato più di 3 mila messaggi criptati scambiati tra il 15enne e Besim.
A SCUOLA ERA SOPRANNOMINATO 'IL TERRORISTA'. È stato inoltre scoperto dagli inquirenti che il giovane studente aveva cercato bersagli potenziali in Gran Bretagna e stava imparando da autodidatta a costruire bombe artigianali. Sulla sua lista di obiettivi c'erano una stazione di polizia, un municipio e basi della difesa inglesi.
Il giovane imputato era così conosciuto per le sue vedute estremiste che a scuola i suoi compagni l'avevano soprannominato “Il Terrorista”.

Correlati

Potresti esserti perso