Gerusalemme 151010174822
VIOLENZE 10 Ottobre Ott 2015 1753 10 ottobre 2015

Gerusalemme, escalation di accoltellamenti

Non si placa l'ondata di scontri: feriti cinque israeliani, morti i due aggressori. Altri due palestinesi uccisi nella Striscia.

  • ...

Gerusalemme, soccorsi sul luogo dell'aggressione.

Gerusalemme violentata dall'Intifada dei coltelli
Nella giornata del 10 ottobre, altri tre soldati israeliani sono rimasti feriti da un palestinese in un nuovo attacco alla Porta di Damasco.
L'assalitore è stato ucciso e uno dei feriti sarebbe in gravi condizioni, mentre gli altri due avrebbero riportato solo ferite leggere.
AGGREDITI DUE EBREI. Prima di quest'episodio due ebrei ultraortodossi di circa 60 anni erano stati feriti con un'arma da taglio sempre a Gerusalemme. Il loro aggressore, un palestinese 16enne di Gerusalemme est, era stato a sua volta ucciso. L'agguato si è verificato nell'area al confine tra le due parti della città, la zona ovest a maggioranza ebraica e quella est a maggioranza palestinese e occupata da Israele dal 1967. Un terzo palestinese è stato colpito nella notte dagli agenti in disordini nei pressi del campo profughi di Shuafat, dopo che aveva sparato alle forze dell'ordine.
UCCISI DUE PALESTINESI A GAZA. Il bilancio della giornata, tuttavia, è reso ancor più drammatico dai nuovi incidenti scoppiati lungo la linea di demarcazione della Striscia di Gaza: un ragazzo palestinese di 13 anni, Marwan Barbach, e il 15enne Halil Othman, sono stati uccisi da una pattuglia israeliana.
OLTRE 10 FERITI. Secondo fonti locali, i ragazzi sarebbero morti nel corso degli incidenti scoppiati nel rione Farrahin di Khan Yunis, a ridosso dei reticolati di confine con Israele. Negli scontri sono rimaste ferite altre 14 persone. Incidenti simili anche nel nord della Striscia, in prossimità del valico di Erez con Israele: qui i feriti, stando a quanto riportano le fonti palestinesi, sono al momento cinque.

Correlati

Potresti esserti perso