Perro 151106164125
ALLARME 6 Novembre Nov 2015 1150 06 novembre 2015

Lecce, detenuto ruba una pistola in ospedale e fugge

Ergastolano in fuga a bordo di un'auto rubata. Spara 6 colpi e ferisce tre persone.

  • ...

Fabio Perrone, 42 anni, autore della sparatoria.

Scene da fim all'ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove Fabio Perrone, un detenuto 42enne che doveva sottoporsi a una colonscopia ha rubato la pistola a uno dei quattro agenti di polizia penitenziaria che lo stavano scortando, cominciando a sparare all'impazzata.
BARRIERE SFONDATE. Allontanandosi, l'uomo ha rubato un'auto ed è fuggito, sfondando le sbarre all'ingresso.
Un poliziotto penitenziario, un paziente dell'ospedale e un vigilante sono rimasti feriti: i primi due da colpi di pistola e il terzo travolto dall'auto in fuga.
Uno degli agenti ha reagito prima di essere colpito e ha esploso a sua volta due colpi di pistola.
Scortato dai quattro agenti, Perrone era salito al terzo piano dell'ospedale e, quando le guardie gli avevano sfilato le manette, aveva sottratto la pistola dalla fondina di uno dei due agenti cominciando a sparare.
POSTI DI BLOCCO IN TUTTA LA ZONA. Poi aveva raggiunto l'area di parcheggio e rubato un'auto alla cui guida si trovava una donna, puntandole la pistola alla tempia. Si era quindi allontanato travolgendo il vigilante. Ricerche sono in corso da parte delle forze dell'ordine che hanno istituito posti di blocco in tutta la zona.
ERGASTOLO PER OMICIDIO. Il fuggitivo stava scontando una condanna all'ergastolo per un omicidio avvenuto il 28 marzo 2014 a Trepuzzi, provincia di Lecce.
In quell'occasione, Perrone aveva sparato 15 colpi di pistola a un uomo di etnia rom dopo una rissa nata da uno scambio di occhiatacce e qualche parola di troppo. Sei anni prima aveva finito di scontare una condanna a 18 anni di reclusione perché coinvolto nelle attività mafiose della Sacra corona unita.

Correlati

Potresti esserti perso