Carabinieri 151106201523
CRONACA 6 Novembre Nov 2015 2015 06 novembre 2015

Sorprendono i ladri: due donne malmenate per 300 euro

Un'anziana di 84 anni e la nuora di 53 picchiate selvaggiamente da un gruppo di rapinatori. Ricoverate in gravi condizioni.

  • ...

Un'anziana di 84 anni, Cloe Govoni, e la nuora, Maria Humeniuc, 53 anni, sono ricoverate in gravi condizioni dopo essere state massacrate da un gruppo di ladri nella loro abitazione a Renazzo di Cento, nel Ferrarese.
Le due hanno sorpreso gli uomini nell'appartamento e sono state per questo picchiate a sangue e bastonate.
Il bottino dei rapinatori, che sono poi fuggiti in auto, è stato di 300 euro.
ENTRAMBE IN PROGNOSI RISERVATA. L'allarme è stato dato verso le 9.30 da abitanti del palazzo che hanno chiamato i carabinieri dopo aver visto la macchina dei banditi fuggire.
L'anziana è stata portata all'ospedale ferrarese di Cona con un grave trauma cranico e la nuora, intubata, è stata trasferita con l'elisoccorso all'ospedale Maggiore di Bologna: per entrambe la prognosi è riservata.
È un nuovo caso di violenza che scuote il Ferrarese, dopo la rapina-omicidio di Pierluigi Tartari, pensionato ucciso il 9 settembre da una banda di tre persone, poi arrestate, entrate anche in quel caso nell'abitazione dell'anziano per rubare.
LA LEGA: «PENE ESEMPLARI». Le indagini erano state condotte dallo stesso Pm che oggi coordina i carabinieri, Filippo Di Benedetto.
«Pene esemplari per le bestie che hanno massacrato le due donne a Renazzo» sono state chieste dal consigliere regionale della Lega Nord, Marco Pettazzoni, che ha espresso «solidarietà e vicinanza» alle vittime, dicendo di aver «piena fiducia nel lavoro degli inquirenti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso