TERRORISMO 13 Novembre Nov 2015 2122 13 novembre 2015

Parigi sotto attacco, attentati e esplosioni: è strage

La città nell'incubo. Sette attentati simultanei. Sparatorie. Bombe. E kamikaze. Almeno 120 morti. L'Isis rivendica: «È l'11 settembre della Francia». Foto.

  • ...

Parigi si risveglia, ma l'incubo continua (segui il live del 14 novembre). La sera del 13 novembre sette attacchi terroristici avvenuti contemporaneamente, rivendicati dall'Isis, hanno seminato la morte nella capitale francese. Le vittime sono almeno 120, 200 i feriti, 80 dei quali in gravi condizioni.
Ad agire un commando di otto persone, che poi si sono fatte saltare in aria. Ma altri terroristi sarebbero ancora vivi, in fuga e ricercati dalle forze di sicurezza nella Ville Lumière blindata e colpita al cuore.
I LUOGHI COLPITI DAI TERRORISTI. Gli attacchi hanno colpito sette luoghi diversi, partendo dal X arrondissement e poi scendendo fino ai quartieri limitrofi. Gli attentati più gravi sono stati portati allo Stade de France, dove un'esplosione si è sentita nitidamente anche durante il match Francia-Germania, e alla sala concerti Bataclan, dove si stava esibendo un gruppo rock americano. Qui i terroristi, probabilmente quattro, hanno preso in ostaggio centinaia di ragazzi e poi hanno aperto il fuoco, uccidendone almeno 80. Poi il blitz delle teste di cuoio francesi.
I terroristi hanno sparato anche in un ristorante del decimo arrondissement e un altro attacco è avvenuto a Les Halles.
URLAVANO «ALLAH È GRANDE». Nella sala concerti Bataclan, secondo i testimoni, gli attentatori avrebbero urlato: «Allah è grande. Tutto questo è colpa del vostro presidente», hanno detto. Un riferimento all'intervento francese in Siria. Gli ostaggi hanno inviato messaggi su Facebook: «Intervenite, ci stanno ammazzando uno per uno».

Allo Stade de France dove era in corso un'amichevole tra Francia e Germania a cui stava assistendo anche il presidente francese François Hollande si sono sentite diverse esplosioni. Hollande è stato portato via con la scorta.
ALLO STADIO ATTENTATI KAMIKAZE. Più fonti confermano all'Agence France Presse che si è trattato di due attentatori suicidi, due attacchi kamikaze.

  • Il video dell'esplosione fuori dallo stadio di Parigi.


Il primo attacco è stata una sparatoria a colpi di kalashnikov che ha causato la morte di diverse persone in un ristorante del decimo arrondissement.
TERRORE E EVACUAZIONI. I colpi sono stati sentiti vicino alla stazione della metro Goncourt. Gli attentatori avrebbero sparato da un'automobile. Militanti dell'Isis hanno celebrato su Twitter gli attacchi di Parigi con l'hashtag in arabo: «Parigi in fiamme».
L'Italia, dopo le notizie in arrivo dalla Francia, ha innalzato l'allerta sicurezza.
Hollande si è recato prima al ministero dell'Interno con il premir Manuel Valls e il ministro Bernard Cazeneuve. E poi nel luogo della carneficina: nella sala del Bataclan. La Francia ha dichiarato lo stato di emergenza: è la prima volta dalla guerra di Algeria. Ripristinati i controlli alle frontiere, manifestazioni vietate e poteri di perquisizione e arresto discrezionale alle forze dell'ordine.

Tweet riguardo #Parigi

Liveblogging

2.26 - DODICI JIHADISTI HANNO CONDOTTO GLI ATTACCHI. Secondo account pro Isis, gli attentati di Parigi sono stati compiuti da 12 terroristi. Ma al momento l'informazione non è verificabile. E secondo la Cnn alcuni sarebbero ancora a piede libero.

2.18 - CHIUSO IL TUNNEL DEL MONTE BIANCO. Il tunnel del Monte Bianco tra Italia e Francia è stato chiuso.

2.17 - HIDALGO: 'PARIGI SAPRÀ RIALZARSI'. Stasera è il momento del dolore, delle lacrime, del lutto. Ma Parigi è in piedi e so che i parigini sapranno rialzarsi per essere vicino alle vittime'. Lo ha detto il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, parlando ai giornalisti su uno dei luoghi degli attacchi di stasera nella capitale francese.

2.09 - HOLLANDE: CI SONO FERITI GRAVI, UNA BARBARIE. Ci sono 'numerosi feriti, anche gravi, feriti scioccati da ciò che hanno visto'. Lo ha detto il presidente francese François Hollande, davanti al teatro Bataclan di Parigi, parlando di 'barbarie'.


2.05 - AMERICAN AIRLINES SOSPENDE IN VOLI. American Airlines ha per il momento sospeso i voli verso Parigi. «Sappiano che lo scalo Charles de Gaulle è aperto, ma stiamo tenendo a terra i voli in attesa di avere ulteriori informazioni», ha afferma il portavoce della più grande compagnia aerea americana citato dai media Usa.

2.00 - IL BELGIO RIPRISTINA I CONTROLLI ALLE FRONTIERE. Il Belgio ha ripristinato i controlli alla frontiera francese e rafforzato le misure di sicurezza anche negli aeroporti e nelle stazioni. Lo ha annunciato il premier belga Charles Michel dopo gli attentati a Parigi

1.57 - HOLLANDE: GUERRA IMPLACABILE AL TERRORE. «Faremo una guerra implacabile» ai terroristi», ha detto il presidente Francois Hollande, visibilmente provato, parlando davanti al teatro Bataclan, dove è giunto insieme al premier Manuel Valls.

1.50 - UE: CHOC PER ATTI ABBIETTI. Commissione, Consiglio e Parlamento Ue in una dichiarazione congiunta, stesa mentre hanno trovato un accordo sul bilancio Ue 2016, 'hanno appreso la notizia terribile di un'ondata di violenze perpetrate a Parigi' e 'condannano questi atti abietti che li scioccano profondamente'. Le tre istituzioni esprimono quindi la 'solidarietà Ue' ai francesi.

1.48 - CNN: I MORTI SONO 158. Fonti ufficiali del comune di Parigi riferiscono che sarebbero circa 158 i morti a Parigi: lo scrive in un tweet la Cnn precisando che le vittime alla sala concerti Bataclan sono 118 e 40 quelle in altri luoghi della città.

1.47 - STATO D'EMERGENZA, STOP RASSEMBRAMENTI. Tutte le manifestazioni di piazza sono sospese 'fino a nuovo ordine'. Lo annuncia la prefettura di polizia francese su Twitter, in seguito allo stato d'emergenza annunciato dal presidente François Hollande dopo gli attacchi di stasera a Parigi.

1.45 - MOBILITATI ALTRI 1500 MILITARI. Altri 1500 militari sono stati mobilitati a Parigi. Lo ha annunciato l'Eliseo alla fine del Consiglio dei ministri.


1.40 - CHIUSO IL CHARLES DE GAULLE. L'aeroporto Charles De Gaulle è stato chiuso.

1.39 - DOMANI TUTTI I MUSEI CHIUSI. Domani tutti i musei della città di Parigi saranno chiusi. E' l'annuncio ufficiale su Twitter dell'ente pubblico che gestisce i musei nella capitale francese. 'Stato di emergenza - si legge nel post - domani, sabato, chiusura di tutti i musei della città di Parigi'.

1.36 - SONO ALMENO 118 I MORTI AL BATACLAN. Lo dice la vicesindaco di Parigi. Alla sala concerti i morti sono almeno 118.

1.24 - IL MESSAGGIO DELLA BAND IN CONCERTO. 'Siamo in cerca di avere informazioni sulla sicurezza di tutta la nostra band e del nostro staff. I nostri pensieri vanno alle persone coinvolte in questo tragico evento'. Questo il messaggio su Facebook degli 'Eagles of Death Metal', la band rock statunitense che ha suonato ieri sera alla sala da concerti Bataclan attaccata da terroristi.

1.13 - SETTANTA MORTI AL BATACLAN. Sono almeno settanta i morti al teatro Bataclan.

1.12 – PARIS TERROR ATTACKS SU FACEBOOK. Facebook ha aperto una pagina 'Paris Terror Attacks - Safety check' sugli attentati di Parigi, dove le persone che si trovano nelle zone interessate dagli attentati possono dire agli amici sul social network 'stiamo bene'.



1.11 – DECINE DI MORTI AL BATACLAN. 'Decine di morti' sono stati trovati dalla polizia entrata nella sala da concerti del Bataclan a Parigi dopo la fine dell'assalto dei reparti speciali della polizia. Lo ha reso noto una fonte delle forze di sicurezza, che parlano anche di 'carneficina.

#ISIS channels celebrate #ParisShooting:'O French: As you kill -you're being killed'; 'We're coming O France- #ISIS' pic.twitter.com/ee0LL5KWiN

— Rita Katz (@Rita_Katz) 14 Novembre 2015

1.09 – È L'11 SETTEMBRE DELLA FRANCIA. 'Ricordate, ricordate il 14 novembre di #Parigi. Non dimenticheranno mai questo giorno, così come gli americani l'11 settembre'. Lo scrive Rita Katz sul Site citando canali dell'Isis.

1.08 – L'ISIS: VENDETTA PER LA SIRIA. 'La Francia manda i suoi aerei in Siria, bombarda uccidendo i bambini, oggi beve dalla stessa coppa': è quanto afferma il canale Dabiq France (la rivista francese dello Stato islamico) assumendo la paternità degli attentati. Lo riferisce il Site.

00.56 - LIBERATE 30 PERSONE. Circa 30 persone sono fuggite dalla sala concerti Bataclan, apparentemente liberate dalla polizia. Lo riporta un giornalista di France 2 su Twitter. Al momento non è possibile verificare la veridicità della notizia.

00. 39 - CI UCCIDONO TUTTI. Le testimonianze su Facebook: 'Sono ancora al Bataclan. Primo piano. Ferito grave!' si legge sulla pagina Facebook di uno degli ostaggi. 'Ci sono dei sopravvissuti all'interno. Uccidono tutti. Primo piano presto!!!

00.35 - STADE DE FRANCE EVACUATO. I giocatori di Francia e Germania sono stati informati solo a fine partita degli attentati all'esterno dello Stade de France e nelle vie di Parigi: «Non sapevano nulla mentre giocavano, sono sceso io negli spogliatoi a raccontare tutto», ha annunciato il presidente della Federcalcio francese Noel Le Graet. Il terreno di gioco è stato completamente evacuato dalle migliaia di spettatori in attesa poco prima di mezzanotte.

00.32 - ATTACCHI IN SETTE LUOGHI DIVERSI. Secondo l'Agence France Presse, gli attacchi sono avvenuti in sette luoghi diversi della città.

00.29 - BLITZ IN CORSO AL BATACLAN. Le forze dell'ordine hanno dato l'assalto al Bataclan, la sala concerti di Parigi dove decine di persone sono tenute in ostaggio. Lo riferisce il sito di Le Figaro, citando 'diverse fonti'.

00.28 - RAFFICHE DI COLPI ALLA SALA CONCERTI. Lunghe raffiche di colpi di armi automatiche sono appena state udite dai giornalisti vicini alla sala concerti di Bataclan, dove sono in ostaggio decine di persone. Lo riferisce un giornalista di France 24 sul posto, senza poter precisare se gli spari venissero da dentro o da fuori la sala.

00.21 - POLIZIA: DUE ATTACCHI KAMIKAZE. Fonti della polizia francese confermano che a Parigi ci sono stati due attacchi kamikaze e una bomba vicino allo stadio.


00.12 - ALLO STADIO È STATO UN ATTACCO KAMIKAZE. Secondo l'Agence France Presse più fonti confermano che quello dello stadio è stato un attacco di un attentatore suicida.

#BREAKING One of explosions near Paris stadium was suicide attack: several sources

— Agence France-Presse (@AFP) 13 Novembre 2015

00.12 - RICARICAVANO I KALASHNIKOV PER AMMAZZARE. I terroristi 'hanno ucciso a freddo molti ostaggi, poi ricaricavano e ne uccidevano altri': così un testimone riuscito a fuggire dal teatro Bataclan a Cnn Francia.


00.08 - ASSALTO DELLE FORZE DELL'ORDINE. È in corso un assalto delle forze di sicurezza in un sito di Parigi. Lo ha detto in diretta tv il presidente francese François Hollande senza precisare il luogo.


00.07 - FRANCIA DICHIARA STATO DI EMERGENZA. È la prima volta dalla guerra di Algeria.


00.02 - CNN: OSTAGGI AMMAZZATI UNO A UNO. Secondo la Cnn i terroristi stanno ammazzando uno a uno gli ostaggi nella sala concerti.


23.57 - LA FRANCIA CHIUDE LE FRONTIERE. Tra le misure eccezionali la Francia ha chiuso le frontiere. Hollande ha anche parlato di libertà totale di perquisizione e controlli per le forze dell'ordine.


23.55 - HOLLANDE: MISURE ECCEZIONALI. Hollande parla alla nazione: 'Stiamo mettendo in campo tutte le misure perché a Parigi non possano più avvenire fatti del genere'. Non sappiamo da dove vengono e chi sono questi terroristi.


23.49 - OBAMA: ATTACCO A TUTTA L'UMANITÀ. Quello che sta accadendo a Parigi 'e' un attacco non solo al popolo francese ma a tutta l'umanita' e ai valori che condividiamo': lo ha detto il presidente Usa, Barack Obama, parlando in diretta tv dalla Casa Bianca.


23.43 - ALFANO: CONVOCATO COMITATO SICUREZZA. Il ministro dell'interno Angelino Alfano ha convocato per domani, alle 9.30, al Viminale il Comitato Nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica dopo gli attentati di Parigi.


23.42 - PIANO D'URGENZA PER IL PRONTO SOCCORSO. A Parigi, è stato attivato il piano 'rosso alfa', un piano d'urgenza destinato a portare soccorso in modo coordinato ad un numero elevato di vittime in caso di 'attentati multipli'. Lo riferiscono i media francesi.


23.41 - SONO AMENO 60 I MORTI. Sono almeno 60 i morti a Parigi: lo riferisce BfmTv citando fonti di polizia.



23.40 - IN SALA CONCERTI SANGUE OVUNQUE. Siamo riusciti a fuggire, c'era sangue dappertutto, hanno tirato con un fucile a pompa sulla folla'. Lo racconta al sito di Le Figaro un testimone scampato alla sparatoria nella sala concerti Bataclan.


23.35 - SPARATORIA A LES HALLES. Una sparatoria è in corso in pieno centro di Parigi al centro di Les Halles.


22.59 - MORTI ALLO STADIO. Almeno 3 persone sono morte e 10 sono rimaste ferite attorno allo Stade de France, dove tre esplosioni - sembra con polvere da sparo mista a chiodi - hanno devastato un ristorante nei pressi dell'impianto sportivo dove era in corso l'amichevole Francia-Germania.

22.28 - TERZA SPARATORIA IN CENTRO. Parigi, terza sparatoria in centro, 12 persone a terra.


22.22 - 'ALLAH AKBAR'. I testimoni raccontano che alla sala concerti di Bataclan, i terroristi hanno urlato Allah Akbar.


22.17 - ESPLOSIONI ALLO STADE DE FRANCE. Esplosioni sono state udite attorno allo Stade de France, alla periferia di Parigi, dove era in corso l'amichevole Francia-Germania. Secondo le prime notizie, il presidente Francois Hollande sarebbe stato evacuato dallo stadio per motivi di sicurezza.



22.16 - SECONDA SPARATORIA. Una seconda sparatoria è avvenuta stasera a Parigi: al Bataclan, una nota sala di concerti nell'XI arrondissement, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo. Secondo testimonianze riportate da radio e tv almeno 50 colpi sono stati sparati nei pressi del teatro.



22.04 - SPARATORIA IN UN RISTORANTE. Una sparatoria a colpi di kalashnikov ha causato la morte di diverse persone in un ristorante del decimo arrondissement di Parigi: è quanto annuncia BFM-TV.

Tirs à la Kalash au petit Cambodge dans le 10 ème à #Paris plusieurs morts. Secours et police sur place #tir pic.twitter.com/BBKaYocMz7

— Vincent Berthézène (@Vince66240) 13 Novembre 2015

Articoli Correlati

Potresti esserti perso