Solesin 151114135205
PARIGI 15 Novembre Nov 2015 1033 15 novembre 2015

Valeria Solesin, la mamma: «È morta, era meravigliosa»

La ragazza, originaria di Venezia, era al teatro Bataclan per vedere il concerto rock preso d'assalto dai terroristi.

  • ...

Valeria Solesin.

«Era una persona meravigliosa, è l'unica cosa che ci preme ricordare di lei in questo momento». Luciana Milani, la mamma di Valeria Solesin, ha purtroppo confermato la morte di sua figlia a Parigi, vittima dei terroristi che hanno assaltato il teatro Bataclan e ucciso 89 persone. «Ricordate che era una persona, una cittadina, una studiosa meravigliosa», ha detto alla stampa.
I genitori di Valeria sono usciti per pochi minuti dalla loro abitazione a San Marcuola, nel centrale sestiere veneziano di Canareggio: «Abbiamo la certezza, manca l'ufficialità solo per motivi burocratici».
Attorno alle 15.30 di domenica 15 novembre è arrivata anche quella. Il console italiano Andrea Cavallari ha confermato il decesso.
Il primo a diffondere la notizia era stato all'agenzia di stampa Agi Corrado Ravagnani, il padre di Andrea, fidanzato trentino della giovane veneziana che si trovava con lei al momento dell'attacco.


NESSUNA TRACCIA DOPO LA SPARATORIA. Valeria Solesin era andata al Bataclan con il fidanzato e alcuni conoscenti, per vedere l'esibizione degli Eagles of Death Metal.
Durante la fuga seguita alla sparatoria gli amici l'avevano persa di vista e di lei non si erano avute più notizie.
Un'amica aveva fatto in tempo a vederla ferita.
Valeria non aveva con sé i documenti, che si trovavano nella borsa dell'amica. Una circostanza che potrebbe aver ritardato il suo riconoscimento da parte della autorità francesi.
In tarda mattinata il sottosegretario Enrico Zanetti aveva incontrato la famiglia Solesin, recandosi presso la loro abitazione.
IL CORDOGLIO DI TUTTA ITALIA. «Ho sentito il presidente Renzi». ha spiegato Zanetti, «da Antalya, dove è impegnato nei lavori del G20. Ho portato alla famiglia di Valeria il cordoglio del Governo e di tutta l'Italia».
Valeria era stata volontaria di Emergency e la presidente Cecilia Strada l'ha ricordata e omaggiata sui social: «Tra le vittime di Parigi c'è una ragazza stupenda, per anni volontaria di @emergency_ong. un abbraccio alla famiglia. e buon vento, Valeria».
ROMA APRE UN'INCHIESTA. La procura di Roma ha aperto un fascicolo sulla morte della ragazza. Gli accertamenti avviati a Piazzale Clodio vertono anche sul ferimento di due cittadini residenti a Senigallia. Gli inquirenti sono in stretto contatto con la Farnesina

Correlati

Potresti esserti perso