David Rossi 151116191344
GIUSTIZIA 16 Novembre Nov 2015 1818 16 novembre 2015

David Rossi, la procura di Siena riapre il caso

Il responsabile della comunicazione di Banca Mps è morto nel 2013, dopo essere precipitato dalla finestra del suo ufficio a Rocca Salimbeni. L'avvocato della vedova: «Ucciso da almeno due persone».

  • ...

David Rossi.

Sulla morte di David Rossi non è ancora stata scritta l'ultima parola.
Il procuratore della Repubblica di Siena, Salvatore Vitello, ha deciso di riaprire le indagini sul decesso del responsabile della comunicazione di Banca Mps, morto il 6 marzo 2013 dopo essere precipitato dalla finestra del suo ufficio a Rocca Salimbeni.
Il procuratore ha confermato che il 6 novembre 2015 la vedova di David Rossi, Antonella Tognazzi, aveva chiesto formalmente di riaprire il caso attraverso il suo avvocato. La richiesta adesso è stata accolta ufficialmente.
L'AVVOCATO: «UCCISO DA ALMENO DUE PERSONE». Luca Goracci, legale di Antonella Tognazzi, sostiene che non si sia trattato affatto di un suicidio.
Rossi sarebbe stato ucciso, «da almeno due persone». L'avvocato basa le sue affermazioni su tre nuove perizie, presentate in tribunale il 6 novembre.
Lettera43.it da tempo ritiene che si debba fare piena luce su quanto accaduto. Ecco una lista degli articoli pubblicati finora.

ESCLUSIVO. David Rossi, il giallo del suicidio e quel numero misterioso

ESCLUSIVO. David Rossi, la verità è nelle lettere d'addio

Monte dei Paschi, interpellanza M5s su David Rossi

SCANDALO MPS, ROSSI NON ERA INDAGATO. La morte di David Rossi si colloca temporalmente a ridosso dello scandalo Mps, proprio mentre si diffondevano le scottanti notizie di reato a riguardo dell'acquisizione di Banca Antonveneta da parte dell'istituto toscano.
Antonveneta fu acquistata dal Banco Santander nel 2007 per 10 miliardi di euro. I derivati sottoscritti dal Monte dei Paschi per coprire il buco creato da quella operazione hanno portato alla condanna a tre anni e sei mesi, più cinque d'interdizione dai pubblici uffici, per l'ex presidente di Mps Giuseppe Mussari, l’ex direttore generale Antonio Vigni e l’ex capo area finanza Gianluca Baldassarri.
Rossi non è mai stato neppure indagato. Eppure, secondo le testimonianze di familiari e collaboratori, nei suoi ultimi giorni di vita appariva particolarmente stressato. Il giorno in cui è precipitato dalla finestra aveva passato tutto il pomeriggio nel suo ufficio, davanti al computer.
Poi, intorno alle 19, aveva telefonato alla moglie Antonella per dirle che stava uscendo.
IL VOLO DALLA FINESTRA. Attorno alle 20.30, non vedendolo arrivare, la moglie aveva cercato di rintracciarlo sul cellulare, che però squillava a vuoto. Aveva allora chiamato il responsabile della segreteria del marito, Giancarlo Filippone, che era già tornato a casa.
Filippone è andato subito di nuovo in ufficio. La porta della stanza del manager era aperta, la finestra dietro la scrivania spalancata. Di David, però, nessuna traccia.
Gli occhiali e il telefono cellulare erano poggiati sul tavolo. Filippone si è affacciato e nella penombra ha intravisto il corpo sul selciato.
Per David Rossi, dopo un volo di quasi venti metri a testa in giù e di spalle, non c'era più niente da fare.

Correlati

Potresti esserti perso