Molinari 151126124343
EDITORIA 26 Novembre Nov 2015 1245 26 novembre 2015

Maurizio Molinari nuovo direttore de La Stampa

Lo storico corrispondente sostituirà Mario Calabresi alla direzione del quotidiano. Russo condirettore, Gramellini direttore creativo Itedi.

  • ...

Maurizio Molinari, corrispondente e futuro direttore della Stampa.

Maurizio Molinari, storico corrispondente del quotidiano La Stampa, prenderà il posto di Mario Calabresi alla direzione del giornale torinese.
Da gennaio 2016 Calabresi sostituirà invece Ezio Mauro a Repubblica.
Inizialmente erano circolate voci sulla futura direzione del quotidiano della Fiat, da una parte su un tandem Massimo Gramellini-Matteo Feltri, dall'altra sull'attuale direttore del Tg1 Mario Orfeo, benvoluto dal premier Matteo Renzi.
La scelta degli Agnelli alla fine è caduta su un giornalista di Esteri, forse anche dato il particolare momento storico.
RUSSO CONDIRETTORE, GRAMELLINI DIRETTORE CREATIVO. Il Consiglio di amministrazione di Itedi, la società che controlla La Stampa, ha ringraziato Calabresi «per i risultati conseguiti e per l'impegno profuso negli oltre sei anni di direzione della testata, formulando i migliori auguri per la prosecuzione della sua carriera». Il Consiglio ha inoltre annunciato la nomina di Massimo Russo a condirettore e di Massimo Gramellini a direttore creativo di Itedi, con «il compito di promuovere progetti editoriali innovativi, anche multimediali, in aggiunta alla sua collaborazione con La Stampa».
DAL 1997 ALLA STAMPA. Maurizio Molinari (Roma, 28 ottobre del 1964) è corrispondente de La Stampa dal 1997, con incarichi prima a Bruxelles e poi a New York. A partire dal 2014 scrive di Vicino e Medio Oriente da Gerusalemme.
Nel corso della carriera ha scritto anche su testate come L'Indipendente, L'Opinione, Il Tempo, Il Foglio e Panorama ed è autore di numerosi saggi e publicazioni. Il suo ultimo libro è 'Il Califfato del Terrore', edito da Rizzoli nel 2015.
Tra i personaggi intervistati da Molinari ricordiamo: i presidenti Usa Barack Obama e George W. Bush, il Segretario di Stato Condoleezza Rice, gli ex Segretari di Stato degli Stati Uniti Henry Kissinger e Madeleine Albright, i Segretari generali dell'Onu Kofi Annan e Ban Ki Moon, l'ex vicepresidente statunitense Al Gore, il senatore dell'Arizona John McCain, il sindaco di New York Michael Bloomberg, l'ex sindaco di New York Rudolph Giuliani, il Presidente israeliano Shimon Peres, il Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, il leader dell'OLP Yasser Arafat, Muammar Gheddafi, il principe ereditario ʿAbd Allāh, il presidente del Venezuela Hugo Chávez e il leader del PKK Abdullah Ocalan.
La voce 'Maurizio Molinari' è uno dei trending topics di Twitter. Molti i commenti positivi sulla nomina del neodirettore. C'è chi ne ha sottolineato le qualità e l'esperienza da corrispondente.

C'è anche chi ha criticato la nomina di Molinari. Tra le principali 'accuse' quella di aver fatto un'operazione di copia e incolla nel redigere il suo Il Califfato del terrore.

Correlati

Potresti esserti perso