Egitto Tensione Violenza 130903222010
ESTERI 28 Novembre Nov 2015 1042 28 novembre 2015

Egitto e Mali, ancora attentati in Africa

Uccisi 4 poliziotti a Giza. Attaccata la base dei caschi blu a Kidal. Timori per il papa.

  • ...

Militari in pattugliamento in Egitto.

Torna la paura in Egitto e Mali. Dopo gli attentati contro un aereo russo nel Sinai e contro un albergo di Bamako, nuovi attacchi hanno scosso i due Paesi africani il 28 novembre.
Quattro poliziotti sono stati uccisi e due feriti in un attentato nella zona turistica Saqqara, a Giza, a sud del Cairo. Secondo fonti della sicurezza «terroristi armati» a bordo di una moto hanno sparato a un checkpoint uccidendo gli agenti e poi si sono dati alla fuga.
L'agguato avviene a quattro giorni da quello contro un hotel ad al-Arish, nel nord del Sinai, rivendicato da un gruppo affiliato allo Stato islamico.
MALI, ATTACCATA BASE ONU. In Mali, invece, uomini armati hanno attaccato una base di peacekeeper dell'Onu a Kidal, nel nord del Paese. Almeno tre persone sono morte e 14 ferite nell'attacco, che arriva otto giorni dopo il sanguinoso attentato nell'hotel Radisson di Bamako nel quale sono rimaste uccise 20 persone.
TIMORI PER IL VIAGGIO DEL PAPA. Sale il livello d'allerta anche per il viaggio del papa in Africa. Dopo il Kenya, Francesco è al secondo giorno della sua visita in Uganda mentre il 29 novembre è atteso a Bangui, in Repubblica centrafricana.

Correlati

Potresti esserti perso