Abdeslam Salah 151120095049
RICERCHE 30 Novembre Nov 2015 1432 30 novembre 2015

Salah in Siria? Le tappe della caccia al terrorista

Blitz a Parigi prima e a Moleenbek poi. Ma lui avrebbe già lasciato l'Europa. Com'era stato detto subito dopo gli attentati.

  • ...

Abdeslam Salah.

Siria, Francia, Belgio, Germania e di nuovo Siria. Ma anche, nei mesi scorsi, Austria e forse Italia.
La fuga di Salah Abdeslam , l'uomo più ricercato d'Europa, non conosce confini.
Secondo l'intelligence francese, uno dei due responsabili degli attentati di Parigi ancora a piede libero assieme a Mohamed Abrini avrebbe fatto ritorno in terra siriana.
A riferirlo è stata la Cnn, citando una fonte «vicino alle indagini» e un'altra dell'antiterrorismo.
FAVORITO DAGLI AMICI. Due giorni prima, il giornale Het Laatste Nieuws aveva già anticipato la possibile fuga di Salah, che sarebbe stato favorito da amici e coperture.
Curioso che già il 14 novembre, all'indomani della strage, le prime ricostruzioni degli inquirenti avessero accreditato proprio in quell'area la presenza del giovane belga di origine marocchina facente parte del commando che ha insanguinato Parigi.
LASCIATO ANDARE IN FRANCIA. Da quel momento, tuttavia, le ricerche si sono spostate in Europa e circoscritte prevalentemente tra Parigi e Bruxelles.
La mattina dopo la strage l'auto su cui sembrava viaggiasse Salah era sfuggita a un controllo della polizia a Cambrai, Comune transalpino a Sud di Calais e non troppo distante dal confine belga.
Ad avvalorare l'iipotesi di una sua fuga dalla capitale francese anche la mancata cattura nel blitz di Saint-Denis conclusosi con l'uccisione di Abdelhamid Abaaoud.
BLITZ A MOLENBEEK SENZA ESITO. Poche ore più tardi hanno avuto inizio i blitz delle teste di cuoio a Molenbeek, quartiere di Bruxelles dal quale il jihadista sarebbe partito per andare a colpire Parigi.
AVVISTAMENTI OVUNQUE. Le diverse segnalazioni ricevuto dalle squadre investigative, tuttavia, si sono rivelate un buco nell'acqua e hanno finito col dare adito alle voci di nuovi avvistamenti di Salah in ogni angolo d'Europa.
Con tanto di identikit sualla sua presunta nuova identità. Nemmeno 24 ore fa c'erano state le ultime perquisizioni a Molenbeek: secondo la procura locale, il principale ricercato era proprio Salah, che avrebbe potuto nascondersi in una delle abitazioni di rue de l'Indépendance o di rue de la Campine. Ma anche in quest'occasione, la polizia non è riuscita a rintracciarlo.
Ora, la nuove versione dell'intelligence parla di un Salah ormai in Siria. Se così fosse, la sua cattura diventerebbe una chimera.

Correlati

Potresti esserti perso