Benedizioni False 151214184402
ROMA 14 Dicembre Dic 2015 1840 14 dicembre 2015

Giubileo straordinario, falsari scatenati

Contraffatti rosari e immaginette, ma anche le benedizioni su pergamena di papa Francesco. Le Fiamme Gialle ne sequestrano 3.500 in un solo giorno.

  • ...

Le false benedizioni apostoliche per i pellegrini del Giubileo sequestrate dalla Guardia di Finanza.

Per il Giubileo si mobilitano i pellegrini, ma anche l’industria del falso. E non ci sono solo rosari, immaginette e portachiavi tra gli articoli contraffatti che stanno inondando il mercato dei souvenir religiosi. C’è anche una benedizione apostolica personalizzata su pergamena pontificia con tanto di emblemi della Santa Sede e di fotografia di Papa Francesco.
La Guardia di finanza ne ha sequestrate ben 3.500 lunedì 14 dicembre, nella giornata in cui il ministro dell’Interno Angelino Alfano e il comandate generale delle Fiamme Gialle Saverio Capolupo hanno presentato i primi risultati del piano d’azione «Jubilaeum», avviato per contrastare tutte le forme di abusivismo e le frodi legate all’Anno Santo.
ALFANO: «GIUBILEO AGGREDITO DAL MALAFFARE». «Sapevamo», ha spiegato il ministro Alfano, «che il Giubileo sarebbe stato aggredito dal malaffare e dai truffatori e dunque ci siamo attrezzati per il contrasto. In questa prima settimana sono stati sequestrati già un milione di prodotti contraffatti. Col piano 'Jubilaeum' puntiamo ad assistere i pellegrini, vogliamo elevare la sicurezza percepita e contrastare l’abusivismo commerciale, ricettivo e turistico. Ogni giorno ci sono fino a 32 pattuglie della Guardia di Finanza a Roma per intensificare il controllo del territorio».
STAMPERIA ABUSIVA VICINO A PIAZZA SAN PIETRO. Proprio in un negozio vicino a piazza San Pietro è stata individuata la stamperia abusiva delle benedizioni apostoliche, spacciate per vere a inconsapevoli pellegrini. Le pergamene erano già pronte per essere vendute in versione multilingue (italiano, spagnolo e inglese), con la dicitura «benedizione del pellegrino» e personalizzabili con qualsiasi nominativo fornito dall’acquirente. La stamperia, non autorizzata dalla Santa Sede, è stata denunciata per produzione e commercio di oggetti contraffatti. Il valore delle pergamene sequestrate supera i 70 mila euro, ma è in corso il calcolo delle somme già incassate con le prime vendite.
«IL GIUBILEO NON HA SUBITO L'EFFETTO-PARIGI». Il ministro Alfano ha commentato anche i primi dati sull'afflusso di pellegrini e ha negato che l’evento possa aver subito un effetto-Parigi: «Non credo che l'afflusso a Roma ne abbia risentito. È stata una precisa strategia di papa Francesco quella di far aprire diverse Porte Sante e valorizzare altri luoghi di culto sul territorio nazionale, come Loreto e San Giovanni Rotondo. Non è necessario arrivare a Roma per partecipare alla cerimonia». Sul fronte sicurezza, il titolare del Viminale ha espresso soddisfazione: «L’8 dicembre 200 mila persone hanno partecipato agli eventi della giornata inaugurale a Roma e c’è stato un solo denunciato per possesso di un coltello a serramanico. È la prova che il piano predisposto ha funzionato».

Correlati

Potresti esserti perso