623045165 B978265904z 160331154012
OPERAZIONE 31 Marzo Mar 2016 1235 31 marzo 2016

Terrorismo, blitz al confine tra Francia e Belgio

Azione collegata alla figura del presunto jihadista 34enne Reda Kriket.

  • ...

Forze di polizia al confine tra Francia e Belgio.

Prosegue senza sosta la caccia a eventuali terroristi coinvolti nelle stragi di Bruxelles e a quelli impegnati nella progettazione di nuovi attentati.
Un blitz della polizia si è svolto a Courtrai, nella provincia delle Fiandre Occidentali, nell'ambito delle indagini sull'attacco sventato in Francia.
COLLEGATA A KRIKET. Secondo quanto riferito dai media belgi, che hanno citato la procura federale, l'operazione è riconducibile alla figura del presunto jihadista Reda Kriket, arrestato pochi giorni fa ad Argenteuil, vicino Parigi.
TROVATI KALAHNIKOV ED ESPLOSIVO. L'uomo sarebbe il responsabile delle pianificazione del fallito attacco. Secondo le immagini iniziali trasmesse dai media locali, l'operazione si sarebbe svolta nella zona residenziale di Rodenburg, lungo l'autostrada E17, in un'area appositamente transennata dalla polizia ed esercito .
Nell'appartamento di Kriket erano stati trovati esplosivi del tipo Tatp, kalashnikov e pistole.
Nel frattempo, si è scoperto che sarebbero 50 i simpatizzanti dell'Isis che avrebbero lavorato all'aeroporto zaventem di Bruxelles. Sono stai alcuni media locali a riferirlo, parlando di «spie» inviate dallo Stato islamico mesi fa per testare la sicurezza dello scalo.
In tutto ciò, la polizia avrebbe «continuamente denunciato la mancanza di sicurezza, ma nessuno ha ascoltato». Tali persone erano note perché erano andate in Siria e avrebbero successivamente lavorato alla gestione dei bagagli, alle pulizie e ai duty free.




Correlati

Potresti esserti perso