Siria 160405115941
GUERRA 5 Aprile Apr 2016 1211 05 aprile 2016

Siria, media: attacco chimico Isis contro base aerea

Secondo alcuni media, Daesh avrebbe utilizzato il gas mostarda a Dayr az Zor, nell'est del Paese. Intanto i miliziani antiregime abbattono un jet a sud di Aleppo. In Afghanistan ucciso un comandante Isis .

  • ...

Media russi e iraniani parlano di un recente «attacco chimico compiuto dall'Isis» con contro l'aeroporto militare di Dayr az Zor.

Lo Stato Islamico colpisce in Siria con il gas mostarda. Media russi e iraniani parlano di un recente «attacco chimico compiuto dall'Isis» contro la base aerea militare di Dayr az Zor, nell'est del Paese, assediato dai jihadisti ma in mano governativa. A dare la notizia il canale in arabo di Russia Tv e il sito in inglese di Press Tv iraniana.
RIA NOVOSTI: CASI DI SOFFOCAMENTO. Una fonte militare ha dichiarato all'agenzia di stampa russa Ria Novosti che «miliziani di Daesh hanno attaccato l'aeroporto militare di Dayr az Zor con proiettili contenenti sostanze chimiche velenose. I militari di stanza nella base aerea hanno riferito di casi di soffocamento di alcuni soldati».
L'Iran e la Russia sostengono militarmente le truppe governative di Damasco e le milizie lealiste. Milizie che nel gennaio 2016, sono riuscite a far arretrare le lo Stato Islamico dai villaggi vicini all'aeroporto.
IL GAS MOSTARDA CREA PROBLEMI RESPIRATORI. L'esposizione al gas mostarda, bandito dalla Convenzione sulle armi chimiche, causa vesciche non solo sulla pelle ma anche nell'apparato respiratorio, rendendo difficile la respirazione. Il 9 marzo, un sospetto attacco chimico contro la città di Taza, a sud di Kirkuk, in Iraq, uccise tre bambini.

I miliziani antiregime abbattono un jet a sud di Aleppo

Intanto soldati siriani antiregime affermano di aver abbattuto un jet militare russo o governativo a sud di Aleppo, nel nord della Siria, martedì 16 aprile. Gli insorti affermano di aver catturato il pilota. L'aereo sarebbe un Sukhoi 22 (SU-22), con codice 949.
LA RUSSIA: È SIRIANO. Il ministero della Difesa di Mosca ha precisato che il jet abbattuto nei pressi di Aleppo non è suo: «L'aviazione russa non ha condotto nessuna operazione nella zona di Aleppo». Secondo Ria Novosti si tratterebbe di un aereo siriano.

Daesh attacca in Turchia

Intanto nel distretto di Oguzeli, nella provincia turca di Gaziantep al confine con la Siria, un soldato turco è rimasto ferito in un attacco compiuto con almeno due colpi di mortaio da sospetti militanti di Daesh contro una postazione militare. I militari di Ankara hanno risposto al fuoco.

In Afghanistan ucciso un comandante dell'Isis

Dal fronte afgano arriva la notizia della testata Khaama Press che un comandante dell'Isis è morto insieme ad altri cinque militanti a seguito del raid di un drone statunitense nella provincia orientale di Nangarhar.
ABULHAI MORTO IN UN BOMBARDAMENTO. Il portavoce del governo provinciale, Ataullah Khogyani, ha precisato che l'attacco è avvenuto martedì 5 aprile prima dell'alba nel distretto di Kot dove da tempo si sono stabiliti gruppi di combattenti che hanno manifestato obbedienza al califfo Abu Bakr al-Baghdadi. «È confermato che un comandante dell'Isis di nome Abulhai è morto nel bombardamento durante il quale sei persone sono state uccise e armi e esplosivi sono andati distrutti», ha spiegato Khogyani.

Correlati

Potresti esserti perso