Urbano Cairo 141020102922
EDITORIA 11 Aprile Apr 2016 1105 11 aprile 2016

Rcs, le reazioni del mercato all'offerta di Cairo

Titolo a 0,55 euro, in rialzo del 22%. L'editore: «Non è un'Opa ostile, vogliamo tenere dentro i vecchi soci». Gruppo valutato «il doppio dell'Espresso». I giornali? «Io ci credo ancora».

  • ...

Urbano Cairo.

Rcs vola in Borsa, dopo l'offerta pubblica di scambio lanciata da Urbano Cairo venerdì 8 aprile a mercati chiusi e anticipata da Lettera43.it.
Un congelamento iniziale per eccesso di volatilità, poi il titolo è riuscito a fare prezzo, segnando un balzo a metà mattina del 22,2% a 0,55 euro.
Positiva anche la Cairo Communication (+1,61% a 4,8 euro), che assumerebbe il controllo dell'editore del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport qualora l'operazione andasse in porto.
CAIRO: «OPERAZIONE DI MERCATO». «La nostra è un'operazione di mercato, non un'Opa ostile», ha dichiarato intanto Cairo, «vogliamo tenere dentro i vecchi soci, che beneficeranno con me degli eventuali introiti di Rcs una volta ristrutturata». Cairo ha precisato che la valutazione fatta di Rcs è «di rilievo». Il controvalore ammonta infatti a «285 milioni di euro, che aggiunti ai 487 milioni di debito del gruppo fanno quasi 770 milioni. Se togliamo i 90 milioni della divisione Libri, già ceduta a Mondadori, si arriva a quasi 700 milioni. Il gruppo L'Espresso, con la Repubblica e una rete di giornali locali, capitalizza in Borsa 370 milioni, senza debiti. A conti fatti stiamo valutando Rcs quasi il doppio».
L'OK DEGLI ANALISTI. Gli analisti di Kepler Cheuvreux e di Equita Sim hanno confermato le loro indicazioni di acquisto per Cairo Communication, sia per quanto riguarda il rating, sia per quanto riguarda il target.
Per Kepler è da comprare, con un target price inalterato a 5,4 euro. Stesso giudizio da parte di Equita, ma con un target price più alto, a 6,1 euro. Il giudizio degli esperti sull'operazione Rcs, quindi, è finora positivo. In attesa di capire quale possa essere l’evoluzione degli eventi e soprattutto l'attesa contromossa degli altri soci di Rcs.
CAIRO: «GLI ALTRI SOCI? NON HO RISCONTRI UFFICIALI». Su quale sia la loro posizione Urbano Cairo, che tramite la Cairo Communication possiede la casa editrice Cairo Editore, il canale televisivo La7 e la squadra di calcio del Torino, ha detto di non aver avuto «alcun riscontro ufficiale», ma che «se ci fossero opinioni diverse» sarebbe «tutto possibile e legittimo».
VENTI GIORNI DECISIVI. L'imprenditore ha risposto anche a Beppe Grillo, secondo cui la comunicazione «non passa più da Mondadori e Rizzoli, questi grandi gruppi editoriali se non vengono finanziati con soldi pubblici sono finiti». I giornali? «Io ci credo ancora», ha ribattuto Cairo, prevedendo che «nel giro di 20 giorni la questione verrà definita: dobbiamo depositare in Consob il documento dell'offerta, la Consob avrà i tempi previsti per valutarla e dare il suo via libera. Se tutto andasse bene, dovrebbe partire l'offerta».

Correlati

Potresti esserti perso