PAURA 15 Aprile Apr 2016 1145 15 aprile 2016

Giappone, terremoto di magnitudo 6.4: ci sono morti

Nove vittime e centinaia di feriti nella prefettura di Kumamoto (Sud-Ovest). Si cerca ancora sotto le macerie. Probabili nuove scosse.

  • ...

Nove persone sono morte e quasi 800 rimaste ferite nel terremoto di magnitudo 6.4 che ha scosso il 14 aprile la prefettura di Kumamoto, nell'isola di Kyushu, a Sud-Ovest del Giappone.
La prima scossa, di magnitudo 6.5 e con epicentro profondo 11 chilometri, è stata registrata alle 21.26; sono seguite scosse di assestamento, fino alle 6 del mattino.
Quasi 50 mila persone hanno lasciato le loro case.
Altri corpi potrebbero essere ancora intrappolati sotto le macerie.
NUOVE SCOSSE PREVISTE. L'agenzia metereologica giapponese ritiene probabili nuove scosse nel corso della settimana, con la conseguenza che molti edifici danneggiati potrebbero crollare definitivamente.
Un altro rischio è il risveglio del Monte Aso, il più grande vulcano attivo del Giappone, non lontano da Kumamoto; al momento, però non è stata segnalata una ripresa dell'attività.
Fortunatamente il terremoto si è svolto per la gran parte sotto terra e non sott'acqua, evitando di causare uno tsunami.
AREA A RISCHIO. Il territorio giapponese, essendo situato nella cintura di fuoco del Pacifico, è particolarmente esposto a sismi ed eruzioni vulcaniche.
Il terremoto e maremoto del marzo 2011, di magnitudo 9.0, devastò il Paese, uccidendo 15 mila persone e provocando il disastro di Fukushima.
Sebbene il Giappone abbia adottato misure di prevenzione atte a rendere gli edifici resistenti e gli abitanti preparati, questo non sempre basta contro l'imprevedibilità di un'area ad alto rischio, alla convergenza delle maggiori placche tettoniche.

  • Il video del terremoto.

Correlati

Potresti esserti perso