SVOLTE 2 Maggio Mag 2016 1045 02 maggio 2016

Cuba, arrivata la prima nave da crociera Usa in 50 anni

Salpata da Miami l'Adonia. A bordo 700 passeggeri. Biglietti tra 1.800 e 7.000 euro.

  • ...

Da 50 anni, a Cuba, non vedevano una nave da crociera americana. Ora questa lunga attesa è finita. Il primo maggio è salpata da Miami la Adonia della linea Fathom di Carnival, con a bordo 700 passeggeri che hanno pagato tra i 1.800 e i 7.000 dollari, la prima a fare rotta su L'Avana dopo la ripresa delle relazioni internazionali tra i due Paesi e la stretta di mano tra Barack Obama e Raul Castro.
«UN GRANDE ONORE». La nave ha levato gli ormeggi alle 16 locali (le 22 italiane). «Entrare a far parte della storia e fare preparativi per un futuro ancora più positivo per tutti è uno dei più grandi onori che una società può avere», ha detto l'amministratore delegato di Carnival Arnold Donald.
Quel viaggio è destinato a diventare un abitudine, con due viaggi settimanali al mese. «Fathom offre l'opportunità storica di recarsi a Cuba», è scritto sul sito della crociera, «la chance di partecipare alla creazione di nuovi ponti verso una cultura ricca e vivace che finora i viaggiatori usa hanno potuto vedere solo in fotografia».
VIAGGIO IN DUBBIO FINO ALL'ULTIMO. Il viaggio è stato in dubbio fino a una settimana prima della partenza, quando il governo cubano ha dato il via libera perché anche i cubani fuggiti in America potessero imbarcarsi e tornare in patria. La loro iniziale esclusione, infatti, aveva portato forti polemiche nei confronti di Carnival, accusata di discriminazione, spingendo la compagnia a cambiare linea, accettare la prenotazioni, e auspicare che L'Avana togliesse i limiti per i viaggi dei cubani da e verso l'isola.
Il viaggio prevede tappe a L'Avana, Cienfuegos e Santiago de Cuba, rigorosamente per svolgere attività culturali. Un primo assaggio in attesa che decadano le sanzioni commerciali contro gli Usa e venga dato il via libero al turismo su larga scala.

Correlati

Potresti esserti perso