Bari 160511125524
TERRORISMO 11 Maggio Mag 2016 1255 11 maggio 2016

Terrorismo, bloccato l'iPhone di un indagato di Bari

I carabinieri non sono riusciti ad accedere ai contenuti dello smartphone di Mansoor Ahmadzai. Nei Samsung di due presunti terroristi foto e video dei sopralluoghi del gruppo.  

  • ...

Bari come San Bernardino. Il quotidiano La Repubblica, nella sua edizione online, riporta che i carabinieri non sono riusciti a sbloccare lo smartphone di Mansoor Ahmadzai, che fa parte del gruppo di afgani e pachistani accusati di essere una cellula dell'Isis con collegamenti con al-Qaeda. Situazione analoga quindi a quella vissuta dall'Fbi all'epoca delle indagini sul killer della strage di San Bernardino, sfociata poi in un braccio di ferro con Cupertino.
DATI ESTRATTI DA DUE SAMSUNG. I militari del nucleo investigativo di Bari avevano sequestrato ai presunti jihadisti due Samsung Galaxy che erano utilizzati da Qari Khesta Mir Ahmadzai e Surgul Ahmadzai. Grazie a un software sono riusciti ad accedere al loro contenuto, scoprendo le foto e i video dei sopralluoghi fatti dal gruppo.
Dal Melafonino di Mansoor, invece, non è stato possibile ricavare nulla.
FBI SI RIVOLSE A TERZI. Di fronte al rifiuto della Apple di sbloccare il cellulare di Syed Farook, l'Fbi prima chiese alla Corte federale di intervenire con un'ingiunzione legale rivolta alla casa di Cupertino, per poi decidere di rivolgersi a terzi per penetrare nel telefono dell'attentatore.

Correlati

Potresti esserti perso