Manuel Valls 151119122320
MOBILITAZIONE 26 Maggio Mag 2016 1009 26 maggio 2016

Francia, Valls: «Possibile modificare riforma del lavoro»

Dopo otto giorni di violente agitazioni, i sindacati ottengono un'apertura dal governo. Che comunque non intende ritirare il provvedimento.

  • ...

Manuel Valls.

Dopo otto giorni di proteste e occupazioni contro il Jobs act francese, il governo transalpino alla fine cede.
Il ritiro della riforma del lavoro «non è possibile», ma «possiamo sempre apportare delle modifiche, dei miglioramenti». Parola del premier Manuel Valls, che in questo modo ha in parte ritrattato le sue precedenti dichiarazioni, risalenti ad appena 24 ore fa: «Il sindacato non detta le leggi di questo Paese».
Valls, intervistato da Bfm-Tv, ha escludendo tuttavia che l'articolo 2, il punto più controverso dell'intera riforma che prevede, tra l'altro, di far prevalere gli accordi aziendali su quelli di categoria per ferie e orario di lavoro, possa essere cancellato.
Quasi contemporaneamente, in diretta su Lcp, il ministro delle Finanze Michel Sapin affermava il contrario: «Forse bisognerà ritoccare l'articolo 2 su alcuni punti». Valls ha replicato pochi minuti dopo, sempre in diretta, con parole secchissime: «Sapin? Non toccheremo l'articolo 2».

Correlati

Potresti esserti perso