Anti Terrorismo Saint 160606121117
TERRORISMO 6 Giugno Giu 2016 1211 06 giugno 2016

Euro 2016, preparava 15 attentati: arrestato un francese

Gregoir M., 25 anni, è stato fermato a Kiev dai servizi segreti ucraini.

  • ...

Agenti anti terrorismo fuori dallo Stade de France a Saint Denis.

Se fosse riuscito ad attuare il suo piano, sarebbe stata una strage. Un francese sospettato di preparare 15 attentati in Francia durante l'Europeo 2016 è stato arrestato in Ucraina.
È quanto riferiscono i servizi segreti di Kiev citati da Bfmtv. L'uomo, un 25enne di nome Gregoir M., è stato fermato il 21 maggio.
CONTRO IL SUO PAESE. Il ragazzo era in contatto con gruppi armati illegali in Ucraina, con lo scopo di comprare armi e esplosivi: «Parlava in maniera negativa dell'operato del governo del suo Paese», ha spiegato Vasily Gritsak, capo del Servizio di sicurezza statale, «dell'immigrazione di massa, dello spargersi dell'islam e della globalizzazione, e parlava anche di colpire con alcuni attacchi terroristici».
A bordo dell'utilitaria del sospetto terrorista, hanno assicurato gli 007 di Kiev, sono stati trovati fucili d'assalto di tipo kalashnikov e 125 grammi di tritolo. Gli agenti della Sbu «sono riusciti a impedire 15 atti terroristici pianificati in Francia alla vigilia e durante i campionati europei di calcio», ha riferito Gritsak. Il ragazzo è stato fermato mentre cercava di passare la frontiera tra Ucraina e Polonia.
HOLLANDE: «LA MINACCIA C'È». La notizia è arrivata all'indomani delle dichiarazioni del presidente francese François Hollande, che il 5 giugno ha ammesso: «La minaccia esiste e vale per un periodo che sarà lungo».
Per Hollande «bisogna prendere tutte le misure perché i campionati Euro 2016 vadano bene».
Ricordando che aveva deciso qualche giorno dopo gli attentati del 13 novembre di non annullare la Conferenza dell'Onu sull'ambiente a Parigi, il presidente Hollande ha sottolineato allo stesso modo di avere «deciso non solo di confermare la competizione» e «di mantenere le aree con i maxi-schermi per i tifosi», ma anche di «fare in modo che sia un festa europea, popolare e sportiva».
Per questo, ha aggiunto, «bisogna mettere in campo le risorse e 90.000 persone saranno addette alla sicurezza» e ha assicurato di aver fornito «tutti i mezzi per la riuscita dell'evento».

Correlati

Potresti esserti perso