Anton Yelchin 160621185642
IL CASO 21 Giugno Giu 2016 1821 21 giugno 2016

Perché Corsera e Rep non dicono che Yelchin è stato ucciso da una Jeep Fca?

L'attore di “Star Trek” schiacciato da una Grand Cherokee. Sui quotidiani italiani però, quasi nessuno lo dice.

  • ...

Anton Yelchin.

C'è un mistero fitto e nero che sta circondando nelle ultime 24 ore i quotidiani italiani, dal Corriere della Sera alla Repubblica, dalla Stampa alla Gazzetta dello Sport.
Perché nessuno di loro ha scritto che l'attore di Star Trek Anton Yelchin è stato ucciso dalla sua Jeep Grand Cherokee prodotta da Fiat Chrysler?
Si può capire la Stampa di Torino, ma dal momento che il gruppo Fiat di Marchionne è uscito da Rcs come mai c'è ancora questo rispetto nei confronti della casa automobilistica degli Agnelli?
E Repubblica, storico feudo anti Fiat, ora ha cambiato linea dopo il matrimonio con La Stampa di Torino.
Del resto basta fare una rapida ricerca su internet, mettendo Fiat Chrysler e Star Trek per notare che sono soprattutto i giornali stranieri a parlarne, a parte in Italia Il Fatto Quotidiano e Dagospia.
PER IL GRAND CHEROKEE PROBLEMI DI SICUREZZA. A quanto pare non è la prima volta che questo Jeep Grand Cherokee causa morti accidentali. Anzi, scrive Reuters, secondo quanto riferito dalla polizia iil 20 giugno, sembra che Yelchin sia sceso dall'auto nel ripido viale della sua casa di Los Angeles e che il Suv sia partito perché in folle, schiacciandolo contro una staccionata.
Fiat Chrysler ad aprile ha richiamato oltre 1,1 milioni di auto e Suv in tutto il mondo in quanto i veicoli potrebbero muoversi dopo l'uscita del conducente, problema legato a 41 ferimenti. La società aveva detto ai proprietari di sperare di arrivare a un rimedio «permanente» entro il quarto trimestre.
Il portavoce di Fiat Chrysler Eric Mayne ha dichiarato che il gruppo condurrà «un'inchiesta approfondita sull'accaduto. «È prematuro speculare sulle sue cause in questo momento», ha aggiunto.
Per i grandi giornali italiani, però, pare sia una notizia di poca rilevanza.

Correlati

Potresti esserti perso