LUTTI 29 Giugno Giu 2016 1719 29 giugno 2016

Bud Spencer, la camera ardente in Campidoglio

Presenti familiari, amici e personaggi celebri per rendere omaggio all'attore scomparso lunedì 27 giugno. In sala le musiche dei suoi film. Foto.

  • ...

Sono tante le persone accorse in Campidoglio per dare l'ultimo saluto a Bud Spencer, scomparso lunedì 27 giugno a 86 anni. La camera ardente, allestita nella Protomoteca. Presenti i familiari, parenti e amici. Davanti alla bara è stata messa una bandiera della Lazio, squadra di cui era tifoso (guarda le immagini).
Sopra una cornice con alcune foto dell'attore, tanti mazzi di fiori e anche una scatoletta di fagioli, pasto simbolo degli 'spaghetti western' nonché ricordo di uno dei film più famosi: Anche gli angeli mangiano i fagioli.
PRESENTI RAGGI E ALEMANNO. Alla camera ardente si sono presentati il sidanco della capitale Virginia Raggi, l'ex sindaco Gianni Alemanno e il presidente della commissione di vigilanza Rai Roberto Fico.
Anche una delegazione di atleti della Polizia ha reso omaggio all'attore, che fu campione di nuoto a stile libero e in staffetta nelle Fiamme oro e il primo a scendere sotto il minuto nei cento metri stile libero.
Come sottofondo musicale le note delle colonne sonore dei film che hanno accompagnato la sua carriera tra cui quella di Lo chiamavano Trinità.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso